Frauenkirche o Dom zu Unserer Lieben Frau (Cattedrale di Nostra Signora)

La Frauenkirche di Monaco vista dalla torre della Peterskirche | Foto: Diliff (Own work), via Wikimedia Creative Commons

 

INDIRIZZO: Monaco, Frauenplatz 12

TELEFONO: +49 89 2900820

APERTURA: Tutti i giorni 7.30 - 20 | S. Messe: Lun - Sab h 9 (Cappella del Santissimo) e 17.30 / Dom e Festivi h 8 (Cappella del Santissimo), h 10, h 12 e h 17.30

COSTO: La Frauenkirche, nota anche come Dom zu Unserer Lieben Frau (Cattedrale di Nostra Signora), è la cattedrale di Monaco di Baviera e sede dell'arcivescovo di Monaco e Frisinga.

L'imponente struttura in mattoni che con la sua mole domina la città, fu edificata in stile gotico tra il 1468 ed il 1488 sull'antico sito di una basilica romanica e su commissione di Sigismondo di Baviera. Il progetto iniziato da Jörg von Halsbach fu terminato alla sua morte da Lucas Rottaler.

I due caratteristici campanili, sormontati da cupole in ottone a forma di cipolla, raggiungono quasi i cento metri di altezza, mentre la facciata della chiesa, di cui le trifore cieche agli angoli e le finestre a sesto acuto delle torri campanarie richiamano la forma del portale d'ingresso, ha un aspetto piuttosto austero.

La chiesa fu vittima di gravi danni nel corso della Seconda Guerra Mondiale, ma in sguito fu restaurata completamente grazie a una serie di lavori terminati nel 1994 e al suo esterno, sull'angolo nord-est del gsagrato, è stata eretta nel 1972 la Fontana di San Benno.

DESCRIZIONE: La Frauenkirche, nota anche come Dom zu Unserer Lieben Frau (Cattedrale di Nostra Signora), è la cattedrale di Monaco di Baviera e sede dell'arcivescovo di Monaco e Frisinga.

L'imponente struttura in mattoni domina la città e fu edificata in stile gotico tra il 1468 ed il 1488 sul sito di un'antica basilica romanica, su commissione di Sigismondo di Baviera. La costruzione, iniziata su progetto di Jörg von Halsbach, venne portata a termine alla sua morte da Lucas Rottaler.

I due caratteristici campanili, sormontati da cupole in ottone a forma di cipolla, raggiungono i cento metri di altezza, mentre la facciata della chiesa, di cui le trifore cieche d'angolo e finestre a sesto acuto delle torri campanarie richiamano la forma del portale d'ingresso, ha un aspetto più austero.

L'edificio fu vittima di gravi danni nel corso della Seconda Guerra Mondiale, e fu completamente restaurato grazie ad una lunga serie di lavori terminati nel 1994. Al suo esterno, sull'angolo nord-est, è stata eretta nel 1972 la Fontana di San Benno, Santo patrono di Monaco di cui la cattedrale custodisce le reliquie.

LEGENDA:

museo
chiesa
monumento
parco
luogo
opera