Collezione dei presepi

L'Adorazione dei Magi in un palazzo di marmo, Napoli, 1750/1790 (Particolare), Teste in terracotta policroma, corpi in legno scolpito colorato, abiti in tessuto, Donato da Max Schmederer, 1904, Museo Nazionale Bavarese di Monaco, Galleria 150

 

INDIRIZZO: Monaco, Bayerisches Nationalmuseum, Prinzregentenstraße 3

SITO E-TICKER: http://www.bayerisches-nationalmuseum.de/index.php?id=287&L=1

EMAIL: bay.nationalmuseum@bnm.mwn.de

TELEFONO: +49 89 2112401

APERTURA: I presepi sono visitabili dall'inizio di novembre alla fine di gennaio durante gli orari di apertura del museo:
Tutti i giorni 10 - 17 | Gio 10 - 20 | Lun chiuso

Gki ingressi nel periodo da febbraio a ottobre sono su appuntamento:
+49 89 21124227 / oberaufsicht@bnm.mwn.de

COSTO: The Bollert Collection: Intero 7 € / Concession 6 € / Domenica 1 € / Biglietto annuale 35 € / Tutti i soci e under 19: Ingresso libero

DESCRIZIONE: La collezione di presepi ospitata dal Bayerisches Nationalmuseum non trova eguali nel mondo in termini di valore artistico e qualità complessiva, e comprende più di 60 vivaci scene natalizie realizzate nelle Alpi e in Italia tra il 1700 e i primi anni del XX secolo.

Le opere provenienti dalle Alpi erano un tempo per lo più in possesso delle comunità religiose o delle chiese, mentre i presepi italiani costituivano una passione propria della nobiltà, in particolare nella seconda metà del XVIII secolo, e pertanto presentano una fattura sontuosa. I presepi provenienti da Monaco furono realizzati in gran parte dopo l’inizio della secolarizzazione per accompagnare le celebrazioni natalizie dei benestanti.

Il museo deve gran parte della sua collezione al banchiere di Monaco Max Schmederer (1854-1917), che nel corso dei decenni acquistò un gran numero di pezzi, tra figure e accessori, in Baviera, in Tirolo a Napoli e in Sicilia. Ogni anno a Natale Schmederer apriva la sua casa e la sua collezione al pubblico, affinando nel tempo una maniera molto personale di mostrare i suoi presepi, che fu introdotta al Bayerisches Nationalmuseum insieme alla sua donazione, e che continua ancora oggi a dare forma alla suggestiva rappresentazione delle scene di Natività. Principalmente sono mostrati gli eventi salienti della storia del Natale, mentre un numero minore di quadri e gruppi di figure illustra altri eventi biblici o parabole.

LEGENDA:

museo
chiesa
monumento
parco
luogo
opera