Pietro Longhi

Pietro Antonio Falca

Venezia 05/11/1702 - Venezia 08/05/1785

PITTORE

Biografia

Formatosi a Venezia con Antonio Balestra, esordì come autore di pale d’altare e scene storico-mitologiche di cui l’esempio più noto è la Caduta dei giganti in Palazzo Sagredo (1734). Un viaggio a Bologna, dove ebbe modo di ammirare le opere di Giovanni Maria Crespi, lo portò a cambiare radicalmente la sua pittura per dedicarsi a “civili trattenimenti, cioè conversazioni, con ischerzi d’amore e di gelosia ... tratti esattamente dal naturale”. Pittura di genere, quindi, ispirata inizialmente agli esempi olandesi e poi focalizzata sulla vita di Venezia che registrò con acuto spirito d’osservazione e sottile ironia in innumerevoli dipinti. E’ in questa parte della sua produzione che si trovano i maggiori capolavori come  la Mostra del Rinoceronte, le numerose tele conservate a Ca’ Rezzonico o la serie dei Sacramenti alla Pinacoteca Querini Stampalia (1755-57).

COMMENTI:

Biografie di: Pietro Longhi

  • Biografia: Pietro Longhi

    Pittore (Venezia 1702 - ivi 1785). Fu tra i maggiori rappresentanti del rococò veneziano; espresse al meglio le sue qualità in quadri di genere e di costume con scene di vita veneziana, che lo resero famoso. I suoi suoi dipinti, spesso ambientati in interni, restituiscono una Venezia ...

Notizie dal Web

Vedi Anche


Opere in Italia
 
Opere nel Mondo