Intimate Audrey

© Steven Meisel | Steven Meisel, Ritratto di Audrey, New York, USA, 1991

 

Dal 08 Dicembre 2019 al 01 Marzo 2020

La Spezia

Luogo: Fondazione Carispezia

Indirizzo: via D. Chiodo 36

Orari: dal lunedì al giovedì 15.30-19.30; venerdì, sabato e domenica10.30-13.00 e 15.30-19.30; chiuso 25 dicembre

Curatori: Sean Hepburn Ferrer, Giovanni Cerea, Chiara Dall’Olio, Silvia Papadakis

Enti promotori:

  • Fondazione Carispezia

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 0187 258617

E-Mail info: feis@fondazionecarispezia.it

Sito ufficiale: http://www.fondazionecarispezia.


Comunicato Stampa:
Inaugura sabato 7 dicembre (ore 17.30) presso la Fondazione Carispezia la mostra “Intimate Audrey”, un’esposizione-biografia su Audrey Hepburn creata dal figlio Sean Hepburn Ferrer per celebrare i 90 anni dalla nascita dell’attrice, icona di stile ed eleganza, considerata una delle figure femminili più leggendarie del cinema di tutti i tempi.
 
Dopo Bruxelles e Amsterdam, la mostra arriva per la prima volta anche in Italia, alla Spezia, in un allestimento pensato ad hoc per gli spazi espositivi della Fondazione, e offrirà l’occasione di scoprire una versione inedita di Audrey Hepburn, centrata sul lato umano e privato della donna dietro la star.
 
Tra foto, ricordi personali, scritti, disegni e oggetti, la mostra è divisa in diverse sezioni che ripercorrono alcuni dei momenti più importanti della vita dell’attrice: l’infanzia a Bruxelles con la famiglia d’origine, i successivi trasferimenti a Londra, negli Stati Uniti, in Italia, il matrimonio in Svizzera con Mel Ferrer e la nascita del figlio Sean, gli amici, fino agli anni in cui si è dedicata con un impegno smisurato alla filantropia, che le è valso l’Oscar umanitario.
 
La mostra comprende anche spezzoni dei suoi film più famosi e video-interviste dell’attrice.
Il tutto raccontato “dietro le quinte”, attraverso gli occhi del figlio Sean, e puntando l’attenzione su una Audrey Hepburn quotidiana, donna e madre, non solo la stella di Hollywood che tutti conoscono.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI