Stefano Guindani. Ey You!

© Stefano Guindani

 

Dal 22 Novembre 2017 al 06 Gennaio 2018

Milano

Luogo: Microsoft House

Indirizzo: viale Pasubio 21

Orari: tutti i giorni dalle ore 10 alle 19

Enti promotori:

  • Con il Patrocinio del Comune di Milano

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 0254122917

E-Mail info: eventi@nph-italia.org

Sito ufficiale: http://www.microsofthouse.it


Comunicato Stampa:
Dal 22 novembre al 6 gennaio a Milano prende forma con il Patrocinio del Comune di Milano la prima mostra fotografica in esterni, Ey You! di Stefano Guindani, che utilizza le facciate della Microsoft House per raccontare la vita e i volti dei bambini di Haiti.

EY YOU! prende il nome dalla caratteristica espressione in creolo con cui i bambini accolgono gli stranieri negli slum della capitale Port Au Prince.

Su 100 finestre della Microsoft House saranno applicate le gigantografie dei bambini ritratti da Stefano Guindani
mentre saltano, si danno idealmente la mano da un piano all’altro del palazzo e si aprono a calorosi abbracci. EY YOU! diventa così un saluto gioioso da parte dei bambini di Haiti agli Italiani, un invito a visitare la mostra, ma soprattutto un invito a non dimenticarsi di loro.

Contestualmente allo spettacolare allestimento esterno, oltre 65 immagini verranno esposte all’interno dello showroom della Microsoft House. La mostra raccoglie le immagini realizzate da Stefano Guindani durante il suo ultimo reportage sull’isola, assieme alla Fondazione Francesca Rava, nel luglio 2017, oltre a una selezione di scatti tratti dal volume ‘Do You know?’ edito da SKIRA e ad alcune tra le più suggestive immagini dei primi viaggi di Stefano ad Haiti tra il 2008 ed il 2010.
Al centro del racconto fotografico c’è proprio il sorriso dei bambini di Haiti, accolti nella Casa NPH e quelli negli slums: “Non è stata una mia scelta, sono stati i bambini a entrare con forza nel mio obiettivo. Ad Haiti i bambini sono dappertutto con i loro sorrisi, con le loro fragilità, con la loro allegria e spontaneità. Ho visto bambini sofferenti e malnutriti, li ho fotografati perché non ci si dimentichi di loro, ma ho fotografato anche tanti bambini gioiosi, bambini che – nonostante abbiano una baracca per casa e giochino a piedi scalzi nelle fogne a cielo aperto, hanno una carica vitale che ti sorprende e ti cattura. Li ho fotografati per dare un messaggio di speranza, un invito a non rassegnarsi” dice Stefano Guindani.

La mostra, a ingresso libero, rappresenta un’occasione concreta per sostenere i progetti della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus in Haiti, in particolare le scuole di strada
, che accolgono ogni giorno 13.000 bambini nelle baraccopoli di Port au Prince e nelle zone più povere del Paese, dando loro istruzione, cure mediche, un pasto e la protezione dai rischi della vita di strada.

Le immagini in mostra, stampate in tiratura limitata, certificate e autografate da Stefano Guindani sono a disposizione del pubblico e il ricavato sarà interamente devoluto alla realizzazione di una scuola di strada; sarà inoltre possibile contribuire con una donazione per il volume ‘Do You Know?’ oppure con un’offerta libera.

La filosofia con cui la Fondazione Francesca Rava opera in Haiti e negli altri paesi in cui NPH è presente, è quella dell’aiuto immediato e di empowerment delle popolazioni locali, ma anche creare ponti di conoscenza tra i giovani. Perché i nostri giovani si sentano responsabili di aiutare i loro coetanei nei paesi del quarto mondo, e a loro volta possano imparare dagli stessi, i valori veri e il senso della vita. Le foto di Stefano Guindani alla Microsoft House ristabiliscono la connessione tra due mondi solo apparentemente lontani” dichiara Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus.

Il progetto EY YOU!, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano, è reso possibile grazie al contributo di Fujifilm Italia, Microsoft Italia, Artemide e al sostegno di numerose aziende partner.


Microsoft Italia collabora da diversi anni con la Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus -mettendo a disposizione risorse e competenze e in particolare promuovendo la formazione tecnologica dei ragazzi e la creazione di nuove opportunità attraverso l’acquisizione di skill digitali.

Siamo particolarmente felici di ospitare per la prima volta un’iniziativa di così forte impatto per sensibilizzare tutti coloro che passeranno vicino alla nostra sede sulle iniziative della Fondazione a sostegno dei bambini bisognosi, in Italia e nel mondo”, ha dichiarato Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operations Microsoft Italia. “La mostra e le installazioni presso Microsoft House sono un segno concreto del nostro impegno nel sostenere le organizzazioni del terzo settore e si affiancano alle numerose attività di formazione tecnologica che realizziamo con la Fondazione”.

L’inaugurazione con accesso libero avrà luogo mercoledì 22 novembre alle ore 19
La mostra sarà poi aperta tutti i giorni dal 23 novembre al 6 gennaio 2018 dalle ore 10 alle 19

In questa occasione gli istanti più significativi della serata verranno fissati dalle fotocamere a sviluppo istantaneo Fujifilm Instax e immediatamente condivisi con gli ospiti.
 
Inoltre, sabato 2 dicembre  dalle ore 10:00 alle ore 13:00 Stefano Guindani terrà nello showroom della Microsoft House il workshop “Sul Set con Stefano Guindani”. L’incontro, gratuito, è rivolto a un massimo di 10 partecipanti che verranno selezionati tramite un social contest.
 
Si ringraziano per il sostegno e il prezioso contributo:
Bagutta – Cotril – Giovanni Cova & C. – Gabriella Magnoni Dompé – Dr. Farmer – IGP Decaux – Mirtillo  –  Moet&Chandon  – San Pellegrino – Seri-Art – Silvana Editoriale – Taxi 8585 .

Stefano Guindani, fotografo di respiro internazionale, nutre da sempre una grande passione per il linguaggio del reportage. Nel 1998 fonda la sua agenzia, SGP Stefano Guindani Photo, una realtà dinamica e competitiva che unisce alla produzione editoriale servizi per le aziende operanti nel settore moda e lusso. Affermatosi come fotografo di moda, backstage e celebrity, Stefano Guindani approfondisce il suo interesse per il reportage, prima in Cina poi ad Haiti.
Quest’ultima esperienza lascia un segno così profondo da spingerlo a tornare più volte sull’isola per documentare le condizioni di vita di un popolo che, pur devastato da immani tragedie, mantiene dignità e speranza. Il materiale scattato durante i viaggi di Stefano ad Haiti è stato messo a disposizione per la raccolta di fondi destinati alle attività della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus tramite la pubblicazione del libro Haiti through the eye of Stefano Guindani edito da Electa, e la realizzazione di diverse mostre fotografiche a Milano, New York e Firenze.
Negli anni che seguono, l’interesse per la realtà dell’America Latina si rafforza, grazie ai viaggi, oltre che ad Haiti, in Repubblica Dominicana, Honduras, Guatemala, Nicaragua, Messico, El Salvador, Perù e Bolivia. Nel 2015, in occasione dei 60 anni dell’organizzazione internazionale N.P.H. - Nuestros Pequeños Hermanos, esce da Skira il volume Do You Know? La prima copia del libro viene consegnata a Papa Francesco da Stefano durante l’udienza del 2 dicembre 2015.
Nel 2014 è coach e giudice di Scattastorie NX Generation, il primo talent show televisivo dedicato al mondo della fotografia andato in onda su Real Time, canale di Discovery.
Nel 2015 Stefano Guindani firma i ritratti fotografici di Ricette e ritratti d’attore, format web e tv realizzato da Rai Cinema e Condé Nast, da cui sono nati in seguito un libro edito da Rai Eri, e una mostra a Los Angeles.  A maggio 2016 è uscito il volume Sguardi d’attore che raccoglie i ritratti di oltre 350 attori del cinema italiano.
Nel dicembre 2015 viene chiamato da Samsung a interpretare Porta Nuova, il nuovo quartiere tecnologico di Milano. Da questo reportage è nato il volume fotografico Frames of Milan, di cui Frames of Iceland, uscito a Settembre 2017, è l’ideale prosecuzione.

L’IMPEGNO DELLA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – NPH ITALIA ONLUS PER I BAMBINI
La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo tramite adozioni a distanza, progetti, volontariato, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, educa ai valori del volontariato e dell’amore universale. Rappresenta in Italia N.P.H. – Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli), organizzazione umanitaria internazionale che dal 1954 accoglie i bambini orfani e abbandonati nelle sue Case ed ospedali in 9 paesi dell’America Latina e la Fondazione Saint Luc di Haiti.
La Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus è particolarmente impegnata nel portare assistenza medica, istruzione, accoglienza nel paese quarto mondo di Haiti sotto la guida di Padre Rick Frechette, medico in prima linea, da 30 anni direttore di NPH Haiti e presidente della Fondazione Saint Luc, con 3 ospedali tra cui l’ospedale Saint Damien unico pediatrico sull’isola, cliniche mobili negli slums, 2 centri per bambini disabili, 2 case orfanotrofio, il centro produttivo e di formazione professionale Francisville città dei mestieri, distribuzione di acqua potabile e cibo nelle baraccopoli, 33 scuole di strada nelle baraccopoli e nelle province più povere del paese.
In Haiti ogni ora due bambini muoiono per malnutrizione e malattie curabili. 1 bambino su 4 non ha accesso alla scuola primaria, 1 ragazzo su 3 è completamente analfabeta. Le Scuole di strada di NPH e della Fondazione Saint Luc, che riunisce i ragazzi cresciuti nella Casa NPH sull’isola che hanno scelto di rimanere al fianco di Padre Rick per aiutare la propria gente, assicurano ogni giorno a 13.000 bambini tra i 2 e 16 anni, un pasto caldo, spesso l’unico della giornata, vaccinazioni e cure mediche, una divisa pulita, libri, matite e quaderni, istruzione per costruire il loro futuro, trasmettono loro valori ed esperienze positive, la fiducia in se stessi e nel mondo che li circonda. Ogni mese inoltre ai bambini vengono consegnati pasta e generi alimentari per aiutare anche i fratellini a casa. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI