Vesna Pavan. Movimento Skin

Opera di Vesna Pavan

 

Dal 22 Gennaio 2019 al 31 Gennaio 2019

Milano

Luogo: Galleria Pace

Indirizzo: via San Marco 1

Orari: da martedì a venerdì dalle ore 10 alle ore 12:30 e dalle ore 15:30 alle ore 18:30; chiuso lunedì e festivi

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 02 6590147

E-Mail info: pace@galleriapace.com

Sito ufficiale: http://www.galleriapace.com


Comunicato Stampa:
Vesna Pavan, artista poliedrica di origine friulana, torna a Milano, sua città di adozione, con il secondo capitolo della mostra “Movimento Skin” che verrà inaugurata martedì 22 gennaio alle ore 18:00, all'interno della Galleria Pace, in Piazza San Marco 1, e resterà in permanenza fino al 31 gennaio.

L'esposizione, già presentata a stampa ed addetti ai lavori lo scorso 26 ottobre nello storico ex studio di Piero Manzoni in Via Fiori Chiari 16 a Milano, comprende una una nutrita serie di opere appartenenti al ciclo Skin,  frutto di una sperimentazione pittorica elaborata dall'artista nel 2014, dopo tre anni di ricerca sui materiali
 
Il prof. Carlo Franza, che firma anche il catalogo, descrive la Pavan come una personalità artistica forte e complessa, intellettuale e creativa, oggi consacrata come una delle figure più importanti della storia dell’arte contemporanea.

Un’artista che oggi è stata messa alla stregua delle avanguardie degli anni ’50, con le Opere Monocrome SKIN, guardando a quel mondo pittorico dell’America-Type Painting, che tocca Burri, Pollock, Gorky, Kline, Hoffmann, Oldenburg e Rauschenberg, innescando e facendo propria un’atmosfera internazionale di cultura e di poetica. Vesna Pavan con i suoi monocromi materici ha concepito la pittura come una continua mediazione e tensione tra lo spazio e la superficie, esplorando così la funzione spaziale del colore che sborda, riannodando la lezione di Arshile Gorky e distruggendo quasi lo spazio. Andiamo oltre lo spazialismo Fontaniano; Vesna crea un Neo spazialismo in un gioco di infinito dove le aperture generano ombre e penombre, in una riflessione continua sull’esistere.
Iniziatrice di una sorta di ermetismo sintomatico che racconta come con il colore, lo spazio e l’immagine, l’opera possa vivere un’esistenza autonoma, come accadimento. 
Le scosse emotive dell’artista Vesna Pavan ci consegnano con gli “skin” una lezione di altissimo livello, dove la pittura è pelle, corpo, materia, luce e colore, e segna l’incipit della nuova Avanguardia del terzo millennio

Vesna Pavan, pittrice ed Art Designer, è diplomata presso la scuola d’Arte e Mosaico a Spilimbergo. La prima mostra personale risale al 1992.
Negli anni ha collaborato con stilisti, aziende e architetti di fama internazionale, tra cui Elio Fiorucci, Fondazione Maimeri, Jacuzzi e Porsche...
Le sue opere si trovano in musei, collezioni private e pubbliche in Europa, Russia e Stati Uniti.
www.vesnapavan.com

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI