Marcello Bertini. Il paesaggio di Neoneli e la Toscana. Tra materia e luce, tra natura e sogno

Marcello Bertini. Il paesaggio di Neoneli e la Toscana. Tra materia e luce, tra natura e sogno

 

Dal 21 Agosto 2017 al 20 Ottobre 2017

Neoneli | Oristano

Luogo: Salone comunale Corrale

Indirizzo: via Roma 18

Curatori: Giovanna M. Carli

Enti promotori:

  • Comune di Neoneli
  • Con il Patrocinio di Regione Sardegna
  • Consiglio regionale della Toscana
  • Comune di San Casciano in Val di Pesa

Telefono per informazioni: +39 333 5765304

E-Mail info: info@comune.neoneli.or.it

Sito ufficiale: http://www.comune.neoneli.or.it/


Comunicato Stampa:
La critica d’arte Giovanna M. Carli sceglie per la città del vino, Neoneli, in provincia di Oristano, l’artista Marcello Bertini sia per le raffinatezze compositive che per la resa paesaggistica, sempre originale e al tempo stessa poetica, dei suoi dipinti. La mostra personale presenta al pubblico circa quaranta dipinti, molti inediti, ispirati alla vite, al vino, ai vicoli, al genius loci, in uno scambio tra Toscana e Sardegna, Chianti e Barigadu, Neoneli e San Casciano in Val di Pesa. 
“Sono contento di questa iniziativa che riassume la volontà di fare di Neoneli – commenta il sindaco Salvatore Cau – una realtà vocata alla bellezza e alla cultura, bellezza materiale e immateriale, per far sì che questa piccola realtà rurale sia sempre più momento di condivisione di progetti ed eventi culturali in continuo scambio. La Toscana, San Casciano in Val di Pesa, protagonisti insieme a Neoneli, piccolo scrigno di bellezza, di questo progetto di Arte Pensiero pErsone, mi sono sembrati una prosecuzione naturale nella strada intrapresa, dove la parola cultura diventa il mezzo più democratico per la crescita di una società e dei suoi individui all'insegna delle tradizioni, cibo genuino, vino buono e un paesaggio degno del più celebre artista”. Una mostra personale, ideata e curata da Giovanna M. Carli (Dodi), dunque, in un progetto di gemellaggio culturale e contro lo spopolamento, che unisce la vocazione toscana per la vite e il vino a quella sarda, in particolare avvicina Neoneli e San Casciano in Val di Pesa, attraverso la pittura pensata, poetica e virtuosa di un grande maestro della pittura italiana: Marcello Bertini. Il paesaggio di Neoneli e la Toscana. Tra materia e luce, tra natura e sogno, è un’esposizione incentrata sui paesaggi viti-vinicoli “gemelli”: Neoneli e San Casciano in Val di Pesa.  “Uno sguardo al paesaggio del Chianti che giunge a Neoneli – commenta il sindaco Massimiliano Pescini – attraverso il filtro poetico, artistico e coloristico di Marcello Bertini, in questo progetto del gruppo Arte Pensiero pErsone. Uno scambio prezioso che guarda alla grande risorsa vitivinicola, alle tradizioni, alla ricchezza di ciascun paese”. 
La “scatola magica” ideata da Carli per Marcello Bertini continua a far scaturire “luoghi senza tempo, dove sono custodite le segrete armonie delle cose”.

Marcello Bertini, pittore e incisore, nasce a Porto di Mezzo (Firenze), storico borgo fluviale sul fiume Arno, antica via marittima, fra Firenze e Pisa. Dopo avere conseguito la maturità tecnica, si iscrive al corso di pittura della Scuola d’Arte fiorentina di Porta Romana. Studia con rigore forme e cromie avvalendosi di severi studi sulle dinamiche del colore, perfezionate, successivamente, da un corso di specializzazione all’Università di Pisa. A contatto con la variegata fucina artistica fiorentina degli anni settanta, matura la sua scelta pittorica e sentimentale. Colorista appassionato e romantico, intraprende un percorso, che porterà negli anni, la sua ricerca ...verso quei luoghi senza tempo, dove sono custodite le segrete armonie delle cose (Giovanna M. Carli), da “La Scatola Magica e il Silenzio delle Cose, 2005. Sue principali fonti di ispirazione: la natura, il paesaggio, le composizioni, gli interni di studio.  Gli ”Amorevoli Pretesti”, come affettuosamente li definisce l’artista.  Il Genius Loci della sua ricerca di bellezza, divisa sempre fra reale e meta-reale, tracce inconfondibili del suo viatico principale di artista. Già dalla prima metà degli anni Settanta si susseguono le sue esposizioni personali che spaziano per tutta Italia. Dagli anni ottanta ad oggi proseguono le esposizioni personali e collettive. Alcune sue opere, con dipinti anche di grandi dimensioni, entrano a far parte di importanti collezioni e installazioni pubbliche e private in Italia e all'estero. Oggi di ritorno dalla Cina, arriva a Neoneli, nel cuore della Sardegna, con un progetto firmato APE, Arte Pensiero pErsone, ideato e curato da Giovanna M. Carli: una scuola di pittura, una mostra personale: Neoneli: un luogo di incontro e di pensiero, all’insegna della creatività.
Sabato 14 ottobre 2017, la mostra partecipa all'Evento AMACI, insieme a 24 musei AMACI e 1000 realtà in tutta Italia per il tredicesimo anno per inaugurare ufficialmente la stagione dell’arte contemporanea. 
Orario mostra: dal lunedì alla domenica 10-12 / 16-19

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI