Kaleidoskop Freiburg

Kaleidoskop Freiburg, Centro culturale Altinate San Gaetano, Padova

 

Dal 27 Maggio 2017 al 09 Luglio 2017

Padova

Luogo: Centro culturale Altinate San Gaetano

Indirizzo: via Altinate 71

Orari: 10-13 / 15-19, lunedì chiuso

Curatori: Andrea B. Del Guercio

Enti promotori:

  • Comune di Padova - Settore Cultura
  • Servizio Mostre e Gabinetto del sindaco
  • Città di Friburgo

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 049 8205215

E-Mail info: gemellaggi@comune.padova.it

Sito ufficiale: http://padovacultura.padovanet.it


Comunicato Stampa:
Padova celebra il cinquantesimo anniversario del patto di gemellaggio con Friburgo con la mostra  “Kaleidoskop Freiburg” dal 27 maggio al 9 luglio 2017 al Centro culturale Altinate San Gaetano in via Altinate 71.

Prodotta e promossa dal Comune di Padova - Settore Cultura, Servizio Mostre e Gabinetto del sindaco, e dalla città di Friburgo, con il sostegno del Consolato d’Italia a Friburgo e della Cassa di Risparmio di Friburgo e della Brisgovia settentrionale, l’esposizione è curata da Andrea B. Del Guercio, docente dell‘Accademia di Belle Arti di Brera Milano con il concorso del Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche del Comune di Padova. La mostra s’inserisce in un progetto più ampio di scambio artistico, che consente ad artiste e ad artisti contemporanei di presentare le proprie opere nelle rispettive città gemellate.

Alla mostra padovana di artisti friburghesi seguirà nel prossimo autunno la mostra di artisti padovani a Friburgo.
Utilizzando gli articolati spazi del Centro culturale Altinate San Gaetano, è stata collegialmente predisposta la scelta di dodici artisti presenti nella città e nel territorio di Friburgo: Bettina Bosch, Werner Ewers, Andrea Hess, Brigitte Liebel, Jikkemien Ligteringen, Dieter Maertens, Thomas Matt, Michael Ott, Dietrich Schön, Maria Cristina Tangorra, Sylvia T. Verwick, Bert Jäger.

L’obiettivo è fornire uno spaccato della cultura artistica contemporanea; la città di Friburgo, sede universitaria e centro cuturale e di ricerca, è infatti in grado di rappresentare le dimensioni complesse del panorama artistico nordeuropeo. Il percorso espositivo prende avvio con un omaggio al pittore Bert Jäger (1919-1998), con la volontà di ricostruire un sistema di relazioni tra l’epoca moderna e i suoi sviluppi nella contemporaneità.
Intorno a questo omaggio ruota un caleidoscopio puntato su Friburgo, con una notevole complessità di opere e manufatti diversi (reperti plastici, video-documentazioni, estensioni pittoriche e frammenti polimaterici), valorizzati singolarmente e nell’insieme di interconnesioni che si vengono a creare.
Arricchiscono il percorso espositivo testimonianze delle diverse realtà museali ed editoriali attive nel sistema contemporaneo dell’arte di Friburgo. Inoltre al Parco d'Europa (ingresso da via Venezia, via del Pescarotto, via  Maroncelli) è stata collocata l’opera Blocco erratico, ricordo di un luogo, scultura di granito e ceramica di Jikkemien Ligteringen. In quest’opera Ligteringen trasforma la natura in arte: con le sue mani d’artista crea sul masso erratico, proveniente dall’Alta Foresta Nera tedesca, una propria forma in ceramica che si adatta alla natura o la plasma. L’opera è donata al Comune  di Padova a suggello della duratura relazione tra le due città. 

Orari: 10-13 / 15-19; lunedì chiuso 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI