Concetta De Pasquale. Sulla rotta di Colapesce, appunti di viaggio per mare

© Concetta De Pasquale

 

Dal 22 Settembre 2017 al 29 Ottobre 2017

Palermo

Luogo: Oratorio dei SS. Elena e Costantino

Curatori: Francesco Gallo Mazzeo

Enti promotori:

  • Fondazione Federico II
  • Assemblea regionale siciliana

Costo del biglietto: ingresso gratuito


Comunicato Stampa:
Domani, venerdì 22 settembre alle ore 18 all’Oratorio dei SS. Elena e Costantino a Palermo sarà inaugurata la mostra personale di Concetta De Pasquale “Sulla rotta di Colapesce, appunti di viaggio per mare”, a cura di Francesco Gallo Mazzeo.

La mostra promossa dalla Fondazione Federico II e dall’Assemblea regionale siciliana raccoglie la produzione più recente dell’artista, una sessantina di grandi e piccoli dipinti realizzati a olio, catrame e acquerello su carta, ispirati al mare come luogo fisico e onirico del vivere.

All’inaugurazione interverranno il Presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone; il Direttore generale della Fondazione Federico II, Francesco Forgione e l’artista Concetta De Pasquale.

L’esposizione vuole essere un racconto articolato nel quale si intrecciano immaginazione e testimonianze di viaggio, utilizzando acquerelli e taccuini realizzati in navigazione, durante i tanti viaggi fatti in barca a vela come “pittrice di bordo”. Il lavoro di Concetta De Pasquale rende omaggio a un personaggio leggendario del Mediterraneo, Colapesce, al quale la pittrice si ispira viaggiando con la fantasia e raccontando, con la sua pittura onirica e visionaria, l’inafferrabile mistero del Mare.

La mostra già promossa e ospitata dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, dal 27 luglio al 27 agosto scorsi, viene ora ospitata a Palermo, nell’intento di ridisegnare una rotta immaginaria tra due luoghi, Napoli e la Sicilia, che molto condividono della storia, della cultura, dei miti e delle leggende del Mediterraneo.
 
Inaugurazione: venerdì 22 settembre ore 18

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: