Sacrosanctum.9 - Luigi Presicce

Sacrosanctum.9 - Luigi Presicce, Oratorio di san Mercurio, Palermo

 

Dal 19 Aprile 2018 al 16 Maggio 2018

Palermo

Luogo: Oratorio di san Mercurio

Indirizzo: Largo San Giovanni degli Eremiti

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18

Curatori: Adalberto Abbate, Maria Luisa Montaperto

Telefono per informazioni: +39 091 6118168

E-Mail info: info@amicimuseisiciliani.it


Comunicato Stampa:
“Ho cercato la via della salvezza, ho trovato gente di tutte le razze, ma nessuna salvezza, bandiere su bandiere e vessilli e popoli contro altri popoli. Ho visto i buchi lasciati sui muri dalle pallottole, belli come mosaici, ma senza gusto né cuore. Mi ha chiamato Dio a combattere una guerra di uomini, non sua, ho preso la scimitarra, l’ho sferzata ed è affondata nelle carni molli, spezzando le ossa dove c’erano. Mi ha chiamato il Padre mio eterno a mostrare la coscia, a prostrarmi e porgere tutto quello che avevo, in nome suo. Sia fatta la sua volontà, come in cielo così in terra. Gli occhi sono rimasti lì, nelle orbite. E ora dove si trova la testa, che il corpo più non vedo.” (Luigi Presicce)

Venerdì 19 aprile alle 19 si inaugura l’opera di Luigi Presicce per SACROSANCTUM.9.
Il suo lavoro, influenzato più da studi indipendenti più che dalla sua formazione accademica, orbita attorno a un’azione performativa dal forte accento teatrale che mette in scena una ritualità eterodossa vicina alla dimensione dell’esoterico e dell’occulto.

Per Sacrosanctum, Presicce ha vestito i panni di San Mercurio di Cesarea, santo guerriero titolare dell’oratorio, decapitato in Cappadocia perché convertitosi al cristianesimo. San Mercurio corrisponde alla trasfigurazione del dio Ermes e lo stesso oratorio, tuttavia, sorge nel ‘500 in corrispondenza di un antro dedicato proprio a questa divinità pagana.

La rassegna, qui giunta alla seconda edizione, è organizzata e coordinata dall’Associazione Amici dei Musei Siciliani e a cura di Adalberto Abbate e Maria Luisa Montaperto.

Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 18

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI