Alessandro Acciarino. H501. Una dichiarazione d’amore

Alessandro Acciarino. H501. Una dichiarazione d’amore

 

Dal 25 Ottobre 2018 al 28 Ottobre 2018

Roma

Luogo: Palazzo Velli Expo

Indirizzo: piazza S. Egidio 10

Curatori: Valeria Cirone

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Sito ufficiale: http://https://romeartweek.com/it/


Comunicato Stampa:
Palazzo Velli Expo è lieta di ospitare il progetto H501, disegni digitali sui "nuovi" monumenti di Roma, del quotidiano, divenuti ormai punti di riferimento/iconemi. 
Dal viadotto di Corso Francia di Nervi, alla Stazione Termini di Mazzoni fino ad arrivare alla Torre Idrica (Fungo) di Varisco. 

"..Roma, quella contemporanea, è una città normale e per estensione potrebbe essere divisa in tanti piccoli quartieri-comune, ognuno con la sua struttura sociale, i suoi simboli e i suoi rituali.
Per quanto nel mondo la sua immagine sia spesso legata alla sua identità storica e alle meraviglie del suo passato, dai capolavori della classicità a quelli dei Papi, oggi la maggior parte dei romani vive una realtà a cui questi monumenti sono estranei, sostituti da altri punti di riferimento.
Ma Roma è una città normale: nuovi edifici diventano i centri di aggregazione dei romani, diventano nuovi frammenti di memoria.
Quando li noti cominci a sentirti a Casa.
Non si tratta di disaffezione, ma di adattamento."

Alessandro Acciarino architetto Romano.
Ha studiato e condotto ricerca in Italia e Spagna, laureandosi in Architettura presso l’Università La Sapienza di Roma. Attualmente, sta continuamdo i suoi studi nel mondo della rappresentazione architettonica frequentando il master in architettura digitale allo IUAV di Venezia. Dopo un’esperienza come socio fondatore del Warehouse of Architecture and Research a Roma (2013-2017), ora lavora presso Terzo Piano, uno studio di Image-Production con sede ad Reggio Emilia che si occupa della creazione di immagini per l’Interior Design. Ha collaborato con 2A+P/A (2015-2016) e La Macchina Studio (2016), partecipando a progetti e concorsi di architettura incentrati sulla condizione della città contemporanea. Molto interessato al mondo della grafica e della comunicazione visiva, ha progettato cataloghi per mostre internazionali, come “Bulgari y Roma” al Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid, e “SerpentiForm” ospitata a Singapore e Tokyo. Come ricerca privata, sta portando avanti il progetto H501: una serie di illustrazioni dedicate alla città in cui è nato e cresciuto.

La mostra sarà composta da circa 30 opere, alcune fin'ora mai esposte, e da 6 - 7 storielle che narrano la storia degli edifici illustrati.

Durante la mostra sarà possibile scrivere e lasciare una "storiella" sul proprio "edificio del cuore", le migliori due verranno selezionate ed illustrate nei prossimi mesi dall'artista. 

La mostra partecipa alla terza edizione della Rome Art Week.

Vernissage Giovedì 25 Ottobre ore 18
Orari: 
Venerdì 26 Ottobre dalle 10,30 alle 13 / dalle 14,30 alle 17,30; Sabato 27 Ottobre dalle 10,30 alle 13 / dalle 14,30 alle 17,30; Domenica 28 Ottobre dalle 10,30 alle 13

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI