Rovesciare. Progetto artistico filosofico di Paola Romoli Venturi

© Ph. Annalisa Franceschini | Paola Romoli Venturi, Rovesciare

 

Dal 01 Febbraio 2019 al 27 Febbraio 2019

Roma

Luogo: Macro Asilo

Indirizzo: via Nizza 138

Orari: martedì mercoledì giovedì venerdì domenica dalle 10 alle 20; sabato dalle 10 alle 22; lunedì chiuso

Costo del biglietto: ingresso gratuito


Comunicato Stampa:
Paola Romoli Venturi presenta il nuovo progetto artistico filosofico ROVESCIARE un’azione performativa che dura un mese dal 1 al 28 febbraio 2019 al Macro Asilo di Roma nell’AMBIENTE#2.
Tutti potranno partecipare smontando, rovesciando e cucendo in modo reale e concettuale. ROVESCIARE si dice di un abito quando si smonta per rimodellarlo in altra forma. Al centro del progetto c’è l’azione del ROVESCIARE una divisa militare di un uomo per farne un tailleur da donna che significa ROVESCIARE un ruolo e un pensiero.  

Si inaugura sabato 2 febbraio alle ore 18.00 con la performance ROVESCIARE_MISURARE con Paola Romoli Venturi, Gabriele Mayer e Pasquale Innarella che improvviserà al sax. Durante la serata verrà distribuito il calendario cartamodello, con l’immagine guida e il vasto programma che ruota intorno al ROVESCIAREworkshop nel quale Gabriele Mayer rovescerà una divisa seguendo le indicazioni di una rivista del 1942.

Intorno al tavolo di lavoro - che vede coinvolti gli studenti della Accademia Koefia e dell’istituto Piaget-Diaz di Roma - si ragionerà di ROVESCIARE in diversi ambiti con  le tavole rotonde a cura di  Alessandro Americo, Simone Budini, Francesca Caprioli, Vittoria Caratozzolo, Bianca Cimiotta Lami, Vincenzo De Luca, Lara Dopazo Ruibal, Barbara Fussone, Lucia Masina, Andrea Minuz, Enrico Molinaro, Carlo Poggioli, Lydia Predominato, Livia Saccucci, Clara Tosi Pamphili.

Ma la riflessione si allarga perché Paola Romoli Venturi si/ci pone una domanda: cosa succede se rovescio l’abito del Re nudo?  … e ci risponde con la scrittura dell’appendice alla fiaba ‘I vestiti nuovi dell'imperatore’ di H. C. Andersen che sarà letta il 3 febbraio da Massimo Foschi e il 12 da Giorgia Trasselli. Nell’azione performativa si mettono in scena parti della fiaba: Riccardo Santoboni con i suoi live sound visualizzerà il tessere e il cucire; il sabato e la domenica mattina si cercherà il RE nudo con delle rassegne stampa a cura di Sara Borracino, Martina Ciprian, Irene Giuntella, Mirko Giustini, Barbara Polidori, Lorenzo Sanchez.

Tra le performance in programma: ‘trama ordito’ con Tomaso Binga, ROVESCIARE_TESSERE  azione con 6 telai con gli studenti di Accademia Koefia coordinati da Daniela Costanzo Giorgio, ROVESCIARE_il cappottino in cui l’artista invita il pubblico a ROVESCIARE un cappotto attraverso la propria memoria familiare. Inoltre tutti possono partecipare al ROVESCIARElab: una sartoria aperta per un mese per ROVESCIARE le divise militari disponibili sulle stampelle o prendere parte alla visita guidata il BAULE per vedere l’abito magico.
Il ROVESCIARE si declina anche nelle performance partecipative ROVESCIARE_CONFINI in cui il pubblico può partecipare ricucendo gli strappi creati dai confini e ROVESCIARE_T-shirt ROSSO HERO (Due nazioni, due T-shirt, due notizie. Due democrazie) il tutto si chiude con: Peppere peeè Peppere peeè … LA PARATA DEL RE NUDO! Sfilata con la musica della RusticaXBand della Cooperativa Nuove Risposte guidata da Pasquale Innarella.
Tutti gli abiti rovesciati, gli stendardi e le rassegne stampa del Re Nudo sfileranno il giorno 27 febbraio dalle ore 17.00 alle ore 19.00. La Voce dell’Innocenza indosserà il tailleur rovesciato … il pubblico potrà partecipare indossando abiti rovesciati. Bellissimo! Magnifique! Il progetto ROVESCIARE sarà documentato con le ROVESCIAREclip realizzate da AANT_farm  e con il docufilm realizzato da allievi di Officine Fotografiche.

Programma in allegato

Inaugurazione: 2 febbraio ore 18

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI