Marco Lodola - Giovanna Fra. Lucidi Inganni

Marco Lodola - Giovanna Fra. Lucidi Inganni

 

Dal 07 Dicembre 2018 al 06 Gennaio 2019

Pellezzano | Salerno

Luogo: Complesso Monumentale dell'Eremo dello Spirito Santo

Indirizzo: via Spirito Santo

Curatori: Galleria Deodato Arte

Enti promotori:

  • Amministrazione Comunale di Pellezzano

Costo del biglietto: ingresso gratuito

E-Mail info: iluoghidellanimapellezzano@gmail.com

Sito ufficiale: http://www.deodato.gallery


Comunicato Stampa:
Dopo il grande successo della mostra “Marco Lodola – Giovanna Fra. Tempus – Time”, a cura di Luca Beatrice, ospitata alla Reggia di Caserta, la Campania torna a risplendere grazie alle opere dei due artisti pavesi con “Marco Lodola - Giovanna Fra. Lucidi Inganni”.

L’esposizione, organizzata dal Comune di Pellezzano, grazie alla volontà del Sindaco Francesco Morra e dell’assessore alla Cultura Andrea Marino, con la collaborazione e curatela della galleria Deodato Arte, sarà ospitata presso l’incantevole sito del Complesso Monumentale dell’Eremo dello Spirito Santo, nel Comune di Pellezzano, in provincia di Salerno.
Le opere di Marco Lodola e Giovanna Fra tornano a dialogare tra loro, in uno scambio affascinante che, come suggerisce il titolo della mostra, inganna lo spettatore attraverso giochi di luci e colori.

Il percorso espositivo si compone infatti di una selezione di opere dei due artisti. Venti, imponenti, sculture di Marco Lodola illuminano gli antichi ambienti dell’Eremo, regalando loro nuova vita. I soggetti scelti sono tra i più celebri dell’artista: ballerine, supereroi, unicorni e creature fantastiche trasportano lo spettatore in una fiaba principesca. Ad enfatizzare la meraviglia, le tele astratte diGiovanna Fra, che vedono il colore al primo posto, usato per comunicare e trasmettere emozioni intense. Il procedimento creativo dell’artista è ben visibile sulla tela: partendo da fotografie digitali, Giovanna Fra agisce con pennellate energiche, materiche. Un informale pop-contemporaneo che produce un risultato di grande effetto: i colori si incastrano, si miscelano e creano sfumature inaspettate.
Marco Lodola nasce a Dorno (Pavia), frequenta l'Accademia di Belle Arti di Firenze e di Milano. Successivamente, all'inizio degli anni '80, si affianca al nuovo futurismo. Si avvicina presto all'uso di materiali plastici che sagoma e colora con una tecnica personale, l’evoluzione della sua ricerca lo porta ad inserire fisicamente la luce nei suoi lavori: nascono le sculture luminose, che caratterizzeranno tutta la produzione artistica. Le sue opere sono presenti in vari musei, ha inoltre realizzato scenografie per film, trasmissioni, concerti ed eventi. In particolare è stato attivo nella moda e nel teatro. Fra le numerose mostre, si ricorda la sua presenza al Padiglione Italia della 53a Biennale di Venezia con un'installazione luminosa e alla 54a Biennale di Venezia con il progetto a cura di Vittorio Sgarbi “Cà Lodola”.
Giovanna Fra nasce a Pavia, si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera, con una tesi su John Cage ed il rapporto tra arte e musica.
La sua visione creativa ha privilegiato la fisicità dinamica del colore in relazione alle diverse consistenze della materia, fissando nell’immediatezza del gesto attimi di vibrante musicalità.
Recentemente è stata invitata ad esporre al Friendship project nel Padiglione della Repubblica di San Marino per la 57° edizione della Biennale di Venezia.

Inaugurazione giovedì 6 dicembre 2018 ore 18 Orari: Tutti i venerdì dalle 15.00 alle 20.00, sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, domenica dalle 9.30 alle 13.00  

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI