L'Annunciazione del Beato Angelico da Cortona a Roma per l'Anno della Fede

Beato Angelico, Annunciazione, Museo Diocesano di Cortona1333-1334 ca.
 

12/12/2012

Roma - Sta per partire un progetto promosso dal Pontificio Consiglio per la nuova Evangelizzazione: ogni due mesi nella Galleria Borghese di Roma, i maestri del Rinascimento saranno testimoni dell’Anno della Fede attraverso l’esposizione di grandi opere che interpretano temi religiosi. Un’iniziativa culturale con la quale il Papa intende “riproporre ai nostri contemporanei il messaggio evangelico, che nel passato ha ispirato l’arte e la civiltà dell’Occidente”.

La prima opera scelta per questa staffetta  è “Annunciazione” del Beato Angelico conservata nel Museo Diocesano di Cortona. Il dipinto, una tempera su tela, sarà trasportata a Roma nel prossimo febbraio. Lo spostamento è stato ritenuto sicuro in quanto già in passato l’opera ha cambiato più volte sede. L’iniziativa vaticana, sottolinea la diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro , risponde ai fini per cui l’Annunciazione fu dipinta, cioè raccontare come avvenne l’incarnazione di Gesù.

Dopo quella del Beato Angelico, andranno in esposizione temporanea alla Galleria Borghese capolavori di Raffaello, Michelangelo, Leonardo, Velasquez e di altri importanti artisti del passato.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >