Sala XII, la moneta d'oro di Diocleziano

Museo Archeologico nazionale di Aquileia

 
DESCRIZIONE:
Moneta aurea battuta sotto l'autorità dall'imperatore Diocleziano, emessa dalla zecca di Roma nel 285 d.C. Nel 294 o nel 296 egli darà ordine di aprire una zecca ad Aquileia, attiva prima con tre officine, poi ridotte a due, contraddistinta in esergo dalla sigla AQ: essa avrebbe coniato sia moneta aurea, che argentea, che bronzea, quest'ultima destinata specie alla paga dell'esercito.
COMMENTI
Mappa