Da Pinocchio a Harry Potter

Da Pinocchio a Harry Potter, Castello Sforzesco, Milano

 

Dal 18 Ottobre 2012 al 06 Gennaio 2013

Milano

Luogo: Castello Sforzesco

Indirizzo: piazza Castello

Orari: da martedì a domenica 9-17.30

Curatori: Giorgio Bacci

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 02 88463700

E-Mail info: info@milanocastello.it

Sito ufficiale: http://www.milanocastello.it/


Comunicato Stampa: “Quanto ci hanno influenzato i romanzi della «Biblioteca dei miei ragazzi»? Credo che per molti di noi sia stata all’origine della formazione del nostro immaginario”. 
Umberto Eco, La bustina di Minerva, 13 novembre 1988 

In occasione dei 150 anni della casa editrice Salani, inaugura al Castello Sforzesco la mostra Da Pinocchio a Harry Potter. 150 anni di illustrazione italiana dall'Archivio Salani. 1862 - 2012, promossa e prodotta da Comune Milano - Cultura, Castello Sforzesco e Palazzo Reale con Adriano Salani Editore. 

L'esposizione si articolerà nella Sala Viscontea e nella Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco nelle quali verranno esposte 300 opere grafiche provenienti dall'Archivio Salani, dalla Raccolta delle Stampe “A. Bertarelli”, dalla Biblioteca Centrale-Palazzo Sormani di Milano, e da altre importanti biblioteche e collezioni italiane. La rassegna consentirà al pubblico di conoscere parte dello straordinario Archivio storico Salani, patrimonio unico in Italia e in Europa, che custodisce oltre 30.000 disegni e tavole originali realizzati dai maggiori illustratori italiani ed europei: da Carlo Chiostri ed Ezio Anichini a Luigi e Maria Augusta Cavalieri, da Carlo Vitoli Russo a Ugo Signorini, da Fiorenzo e Giovanni Faorzi a Gastone Rossini, per arrivare ad artisti contemporanei del calibro di Quentin Blake, Emanuele Luzzati, Mimmo Paladino, Tullio Pericoli, Sergio Staino e Altan. 

“Ospitiamo in un luogo storico come il Castello Sforzesco una mostra che ripercorre, a sua volta, una storia: quella dell’illustrazione italiana che ha accompagnato l’immaginario di generazioni di cittadini, dall’Unità d’Italia ad oggi – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Stefano Boeri –. Una mostra possibile anche grazie alla disponibilità di un archivio prezioso, quello della Civica Raccolta delle Stampe “A. Bertarelli”, che custodisce con cura circa un milione di stampe, tra le quali, appunto, rarissimi fogli e pubblicazioni editi dalla Salani risalenti alla seconda metà dell’Ottocento”. 

“Questa mostra sarà l'occasione per scoprire non solo il fascino e la straordinaria qualità delle illustrazioni originali - spiega Luigi Spagnol, presidente di Adriano Salani Editore e amministratore delegato del Gruppo GeMS - ma anche per effettuare un viaggio, o meglio, un'esplorazione inedita nell'immaginario visivo italiano attraverso un eccezionale percorso artistico-figurativo che tradurrà in immagini la storia culturale della società italiana degli ultimi 150 anni”. 

Nella Sala Viscontea sarà possibile ripercorrere la storia della casa editrice Salani attraverso un percorso visivo articolato in tre sezioni. Nella prima parte saranno rappresentati gli esordi del periodo di Adriano Salani, dal 1862 al 1904, attraverso le prime pubblicazioni sotto forma di fogli volanti, libretti e importanti documenti d’archivio. 

I periodi di ascesa e declino della Salani verranno documentati poi attraverso le collane a partire dal 1940 fino al 1964. Saranno messe in mostra l’editoria per bambini e ragazzi dai «Primi Amici del Bambino» ai «Grandi Piccoli Libri», il ‘giallo’ inglese de «I romanzi della Sfinge» e «I romanzi azzurri», «La Biblioteca dei Miei Ragazzi», la letteratura di largo consumo dalla «Popolarissima» alla «Biblioteca delle Signorine», la produzione per ragazzi e bambini da «Le Grandi Avventure» a «I Libri Meravigliosi». 

Si potranno infine ammirare i nuovi codici figurativi dal rilancio della letteratura “rosa” al successo mondiale della saga di Harry Potter (1964-2012). In particolare il percorso espositivo seguirà l’evoluzione della moda letteraria dagli anni Venti agli anni Ottanta: dalla «Collezione Salani Romanzi» all’«Universale Romantica Salani», agli “intramontabili” quali Pinocchio o Heidi, ai cartoni animati della TV, fino ad arrivare ai rinnovati successi di Salani con «Gl’Istrici» e Harry Potter (1986-2010). 

La Sala dei Pilastri ospiterà l'Area didattica bambini presso la quale avrà luogo una serie di incontri e laboratori con alcuni degli autori della casa editrice Salani durante tutto il periodo della mostra. Sarà inoltre possibile visitare l'Area bookshop che, per l'occasione, sarà gestita dalla Libreria dei Ragazzi di Roberto Denti. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI