Daniel González. Imaginary Country

© Ph. Studio Daniel González | Daniel González, Soundsystem, Ventura Lambrate, 2014

 

Dal 19 Settembre 2017 al 28 Febbraio 2018

Milano

Luogo: Lambrate

Indirizzo: zona Lambrate

Enti promotori:

  • Patrocinio Municipio 3 Comune di Milano

E-Mail info: madeinlambrate@gmail.com

Sito ufficiale: http://www.daniel-gonzalez.com


Comunicato Stampa:
L’Associazione Made in Lambrate è lieta di presentare l’architettura effimera “Imaginary Country” dell’artista Daniel González. Nei social network la presenza del # (hashtag) suggella l’esistenza del contenuto, poco importa se corrispondente al vero. Un semplice # (hashtag) ha la capacità di trasformare ogni parola in #realtà #readymade. In Lambrate, il rapporto tra social network e realtà si fa più vicino.

“Imaginary Country” di Daniel González traduce in realtà questa etichettatura virtuale su porzioni di spazio concreto del quartiere di Lambrate. Improvvisamente una piazza, il mare e un grattacielo, diventano realtà approvate e condivise, grazie a parole, impresse a mano su striscioni che attraversano le vie Ventura, Flaminio, Conte Rosso, Oslavia e viale delle Rimembranze. Le parole rappresentano un pensiero possibile e allo stesso tempo astratto di un concetto poetico.

“Imaginary Country” è una architettura semantica realizzata da “pasacalles”, un sistema tradizionale argentino di comunicazione privata sulle strade pubbliche con striscioni dipinti a mano. Il linguaggio stesso ci rivela il carattere di definizione del contesto, in cui l’artista concretizza un immaginario poetico, inconscio o sotteso. Un invito rivolto ai passanti ad immaginare che il proprio quartiere abbia tutto ciò che non possiede ma può desiderare con la propria immaginazione, ovvero la prima vera forma di realtà virtuale ante litteram.

Dopo l’installazione “Homeless Rocket with Chandeliers” del 2007 e le numerose collaborazioni con la Design Week, prosegue la relazione creativa tra l’artista Daniel González e il tessuto urbano di Lambrate, con un progetto fortemente ispirato dall’immaginario collettivo associato al quartiere. L’installazione temporanea “Imaginary Country” è patrocinata dal Municipio 3 del Comune di Milano e sarà visibile fino al devolversi delle parole. 

Dal 13 dicembre 2017 #stradaromana in via Conte Rosso, angolo via Saccardo prorogata al 28 febbraio 2018
#Lambrate365 #ImaginaryCountry #DanielGonzález #architetturaeffimera

Un nuovo pasacalles-striscione si unisce alla topografia del quartiere milanese riscritta grazie all’architettura effimera “Imaginary Country” pensata dall’artista Daniel González per le vie di Lambrate.
#stradaromana è la grande didascalia che comparirà in Via Conte Rosso, angolo via Saccardo, a partire dal 13 dicembre. L’artista pone così l’attenzione su una verità storica: in via Conte Rosso sono stati trovati, infatti, reperti di un’antica strada romana e dei relativi insediamenti abitativi, a cui difficilmente si potrà dar luce, essendo oggi un’area urbana.
Il linguaggio dei social restituisce una possibilità a una realtà storica divenuta impossibile nella nostra contemporaneità, grazie all’abbinamento dell’immagine viva e reale con la didascalia scritta a mano sullo striscione che attraversa la strada. Ogni foto scattata da via Conte Rosso torna quindi alla realtà grazie ai post pubblicati sui social network dai visitatori.   

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI