Fabio Oriani. #ANIMESCOSSE. Storie dal sisma

© Fabio Oriani

 

Dal 05 Ottobre 2018 al 18 Ottobre 2018

Milano

Luogo: Galleria al142

Indirizzo: viale Monza 142

Orari: lun-dom 16.30 – 19.30

Curatori: Paola Riccardi

Costo del biglietto: ingresso gratuito

E-Mail info: idachessa@gmail.com


Comunicato Stampa:
Fabio Oriani è un fotografo professionista che si è misurato in generi diversi, dalla fotografia sportiva al ritratto, dalla street photography al reportage, con una spiccata propensione per le storie delle persone raccontate con approccio empatico e umanistico. Il lavoro in mostra è forse il suo più intenso reportage e riguarda la situazione post sisma nelle terre marchigiane a due anni dal tragico evento. Oriani si è recato più volte nei luoghi colpiti dal terremoto nell’ottobre 2016, raccogliendo una documentazione che guarda soprattutto alle energie di ricostruzione ed in particolare alla capacità degli abitanti di questi luoghi di saper ripartire da un nuovo inizio. Un racconto costruito sulla prospettiva della rinascita concentrandosi più ancora che sul tema della ricostruzione architettonica e ambientale, sulle prospettive legate alla vita delle persone. Le immagini raccontano la capacità collettiva di una ricostruzione interiore e psicologica dopo la grande paura e la presenza di una partecipata solidarietà da parte di associazioni, volontari e gente comune. I punti basilari di questo progetto sono la divulgazione della memoria, il racconto in profondità, la testimonianza storica, la condivisione culturale, la conoscenza del territorio e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, generalmente piuttosto incurante e distante dagli eventi che hanno colpito i 60 comuni del comprensorio dei monti Sibillini.

Fabio Oriani si forma presso la scuola grafica Riccardo Bauer di Milano. A metà degli anni 80 lavora come stampatore e successivamente muove i primi passi da fotografo free lance.
Tra le sue specialità lo sport innanzitutto: Hockey, Basket e Football Americano. Per quest'ultimo produce Lo snap e il click, volume e mostra sul primo anno di attività del campionato femminile 
FIDAF. La fotografia di scena caratterizza buona parte dei suoi lavori, con collaborazioni importanti nel mondo della danza classica (Royal Academy of Dance, Balletto di Mosca) e con note band
musicali (Metallica, Nightwish, Ramones).
Da qualche anno si occupa di ritrattistica ispirato da una curiosità innata per le persone: Jerry Scotti, Paolo Jannacci, Andrea Bocelli tra i suoi ritratti più importanti.
Il reportage è una conseguenza del suo interesse fotografico verso la gente; il racconto e la visione personale sono ingredienti fondamentali del suo lavoro dietro la macchina. 

Inaugurazione venerdì 5 ottobre 2018 ore 18.30-21  

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI