Anne Franchetti. L’invenzione della Petra Sarda

Anne Franchetti, L’invenzione della Petra Sarda

 

Dal 20 Settembre 2017 al 20 Ottobre 2017

Roma

Luogo: Casa delle Letterature

Indirizzo: piazza dell’Orologio 3

Curatori: Maria Ida Gaeta

Enti promotori:

  • Roma Capitale - Assessorato alla Crescita culturale


Comunicato Stampa:
La Casa delle Letterature di Roma è lieta di presentare la mostra Anne Franchetti. L’invenzione della Petra Sarda a cura di Maria Ida Gaeta.

In esposizione una selezione di opere in grès realizzate dalla ceramista americana, Anne Milliken Franchetti e quattordici fotografie di Ileana Florescu, Ottavio Celestino e Simon d’Exéa. Le immagini testimoniano non solo la bellezza delle opere, ma la terra che le ha viste nascere, la ricerca di nuovi cromatismi, smalti e impasti, le condizioni ideali di cottura, l’interesse per la rabdomanzia. In sovraimpressione, in calligrafia autografa, alcuni pensieri, note e ricette scritti nel corso degli anni dalla stessa Franchetti. Un raffinato dialogo tra scrittura e fotografia, dove l’una descrive e rafforza l’altra, definendo il processo creativo di questa grande ceramista e la sua peculiare identità d’artista.

Le fonti d’ispirazione di Anne Franchetti spaziano dai colori e dal granito del Maine, luogo prediletto e punto di partenza dell’artista, a quelli della Sardegna, la sua amata terra d’adozione e d’approdo, nella conquista di uno spazio personale e collettivo che darà corpo alle sue aspirazioni.

Memoria autobiografica, talento, rispetto del territorio e generosità, da parte di una donna che non ha mai enfatizzato il proprio contributo, hanno portato ad una innovazione nella ceramica sarda. Franchetti è stata la prima ceramista in Sardegna a utilizzare argille da grès mai sperimentate prima nella creazione di piatti e vasellame, miscelando, tra l’altro, ceneri della flora autoctona per creare una straordinaria e unica gamma di smalti.

Questo progetto è stato avviato alla fine degli anni Settanta in seguito a due fondamentali viaggi che la porteranno a conoscere Bernard Leach, il padre della moderna ceramica inglese, e le tecniche ceramiche di Faenza. Da qui, la costruzione di un forno a legna per la cottura delle prime ceramiche nei pressi della propria casa a Capo Ceraso. Un sogno che avrebbe trovato esito nel 1984 nella creazione della società “Ceramiche di San Pantaleo” - in seguito donata a un collaboratore locale - da cui prenderà vita il progetto “Petra Sarda”.

Il libro, edito in occasione della mostra da Imago Multimedia, Anne Franchetti. Una sarda del MaineL’invenzione della Petra Sarda, contiene testi di Marcello Fois, Franco Masala, Edoardo Sassi, e fotografie di Ileana Florescu, Ottavio Celestino e Simon d’Exéa assieme ad un omaggio di Claudio Abate, recentemente scomparso, che a causa della sua malattia non ha potuto portare a termine la sua collaborazione. Nel volume si racconta il percorso di vita di Anne Franchetti attraverso le testimonianze delle persone che hanno condiviso la sua esperienza artistica, il suo “ricettario” e una serie di immagini che ritraggono le ceramiche all’interno del contesto che le ha ispirate: la terra, la roccia, il mare e il cielo sardo.

Allestimento di Sauro Art su progetto di Massimo d’Alessandro.

Inaugurazione 20 settembre 2017, h. 18:30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI