Costantino e Teodoro. Aquileia nel IV secolo

Mosaico del Buon Pastore, Aquileia

 

Dal 05 Luglio 2013 al 08 Dicembre 2013

Aquileia | Udine

Luogo: Palazzo Meizlik/ Basilica di Aquileia

Enti promotori:

  • Ministero per i Beni Culturali - Soprintendenza Archeologica del Friuli Venezia Giulia
  • Arcidiocesi di Gorizia
  • Comune di Aquileia
  • Fondazione Crup
  • Fondazione Carigo
  • Fondazione CRTrieste

Prolungata: Prorogata fino a domenica 8 dicembre

Costo del biglietto: intero € 9, ridotto € 7 (accesso alle tre sedi della mostra, alla Sudhalle, al campanile e alle cripte)

Telefono per prevendita: 3476154262

E-Mail info: ufficiostampa@fondazioneaquileia.it

Sito ufficiale: http://www.fondazioneaquileia.it


Comunicato Stampa: Sarà prorogata fino a domenica 8 dicembre – visto il grande successo di pubblico e  la crescente richiesta di visite -  l’apertura della mostra “Costantino e Teodoro. Aquileia nel IV secolo” attualmente in corso ad Aquileia nelle tre sedi di Palazzo Meizlik, Basilica e Museo Archeologico Nazionale e organizzata dalla Fondazione Aquileia in collaborazione con il Ministero per i Beni Culturali, il Comune di Aquileia, l’Arcidiocesi di Gorizia e con il contributo della Fondazione Crup, Fondazione Carigo e Fondazione CRTrieste.

L’esposizione, inaugurata lo scorso 5 luglio, vuole cogliere l’occasione dei 1700 anni dagli accordi di Milano del 313 tra Costantino e Licinio, con cui si confermava la tolleranza per il culto cristiano, sancita solo due anni prima dall’editto di Galerio, per ripercorrere un momento particolarmente fecondo per Aquileia. 
Il percorso espositivo, che si snoda tra Palazzo Meizlik, la Basilica e il Museo Archeologico Nazionale, si articola in sezioni che approfondiscono con oltre 200 preziosi reperti  il nuovo ruolo politico e amministrativo che si aggiunse alla già rinomata funzione come emporio commerciale e nodo strategico sulle vie tra l’Italia e l’Illirico (i Balcani).

Palazzo Meizlik possiamo ammirare i reperti che raccontano la vita pubblica e privata dell’Aquileia del IV secolo e in anteprima assoluta il mosaico del Buon Pastore proveniente dalle domus dei fondi Cossar dopo i lunghi lavori di restauro. Sull'altro lato di piazza Capitolo si staglia la Basilica, cheè uno dei complessi di culto costantiniani meglio conservati, dove possiamo  riconoscere ancor oggi l’articolazione planimetrica, la decorazione musiva, gli apparati pittorici originari delle pareti e dei soffitti. 
Al Museo Archeologico Nazionale si può compiere, infine, un suggestivo percorso tra i reperti provenienti dalle Grandi Terme, il maestoso edificio termale opera di Costantino che contribuì a completare il quartiere occidentale di Aquileia tardoantica, destinato allo svago e agli spettacoli.

Continua anche la promozione per le scuole del Friuli Venezia Giulia alle quali la Fondazione Aquileia ha deciso di offrire un’occasione di visita a condizioni particolarmente vantaggiose: ingresso gratuito alle tre sedi della mostra per gli allievi della scuola primaria di primo grado e biglietto simbolico di € 2 per gli allievi della scuola secondaria di primo e secondo grado. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: