Tom Parish. Il polso dell’acqua

Tom Parish, Ritorno

 

Dal 15 Giugno 2017 al 15 Settembre 2017

Venezia

Luogo: Chiostro della Chiesa della Madonna dell'Orto

Indirizzo: Cannaregio 3523

Orari: Tutti i giorni 10 - 18 | Dom chiuso

Costo del biglietto: Ingresso libero

Telefono per informazioni: +39 041 719933

E-Mail info: venice@tomparish.net


Comunicato Stampa:
Il pittore americano Tom Parish torna a Venezia con una mostra antologica che rappresenta la summa della sua carriera artistica, quasi interamente dedicata al profondo legame tra l’elemento acqua e la città lagunare. Il tema dell’acqua trova qui la sua massima espressione, dopo un lungo percorso in cui l’artista ha saputo interpretarne il rapporto con gli altri elementi cogliendone innumerevoli sfumature. 

Dal 15 giugno al 15 settembre
 la intima e solenne sede del Chiostro della Chiesa della Madonna dell’Orto ospiterà l’esposizione “Il polso dell’acqua”, con una selezione di opere che interpretano la bellezza e il ritmo di vita di una città alla quale l’artista è particolarmente legato, tanto da averla adottata come unico soggetto delle sue opere. L’esposizione prosegue il percorso emozionale intrapreso da Tom Parish con “Grandi Finestre” (2009), “Canti Silenziosi di Venezia” (2012) e “Venezia” (2014).

Con i 12 dipinti di grandi dimensioni presentati in questa occasione, di cui 8 inediti, naturalistici e onirici allo stesso tempo, il pittore interpreta Venezia che si specchia nella sua laguna, immortalandone molteplici aspetti e vedute. In questa simbiosi di sogno e natura Tom Parish riproduce la vita del luogo, così come i battiti del cuore sentiti nel polso testimoniano la condizione percettibile dell’essere umano. 

La Venezia proposta da Tom Parish è una città in armonia con la natura, in modo particolare con l’acqua, elemento con il quale è in dialogo continuo. L’artista, delicato e minuzioso ma deciso nella rappresentazione delle forme e nell’adozione di una scala cromatica intensa, riesce nello stesso tempo a coinvolgere e a rapire l’osservatore nell’immagine di un solo attimo fuggente, favorendo l’immedesimazione in modo spontaneo nel suo stesso stato d’animo, nella lenta e attenta osservazione della realtà e dei suoi inaspettati, alle volte impercettibili, mutamenti. 

Per la seconda volta, dopo la mostra “Venezia” del 2014, Tom Parish sceglie come sede espositiva il Chiostro della Chiesa della Madonna dell’Orto, suggestivo luogo in cui arte e realtà si compenetrano e diventano una cosa sola. Il percorso espositivo viene idealmente completato nella sede del Ristorante Antica Sacrestia di Venezia, che ospiterà per tutta la durata dell’esposizione altre opere dell’artista.

Tom Parish, (Hibbing-Minnesota, 1933) vive e lavora a Detroit. Esercita la sua arte dalla prima infanzia, ma è nato artisticamente durante il periodo eroico dell’arte americana degli anni ’50 e ’60. Ha dato origine al Cass Corridor Group, giovane avanguardia della sua città natale e ha influenzato diverse generazioni di artisti della Wayne State University, presso la quale è stato Docente di Pittura e di cui è oggi Professore Emerito. Testimone e attore delle diverse novità linguistiche che hanno caratterizzato il Novecento, in particolare del Surrealismo, Tom Parish dipinge Venezia da oltre venticinque anni. 

Vernissage: 1 luglio ore 17.30 - 19.30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI