Buone nuove per uno dei monumenti più visitati d'Italia

Reggia di Caserta
 

07/11/2012

Caserta - Sette milioni di euro. Questa la cifra che è stata stanziata per il momento dal Ministero per i Beni Culturali per iniziare i lavori di restauro e di manutenzione straordinaria della Reggia di Caserta, dopo i crolli verificatisi intorno alla metà di ottobre. Due episodi, il secondo particolarmente grave, che avevano visto il distaccamento di materiale lapideo dalla facciata principale del Palazzo Reale e portato, per sicurezza, all'utilizzo di transenne. Altro effetto negativo, dopo quello dei disagi causati ai visitatori, era stata la cancellazione della Conferenza interministeriale promossa da Esa (Agenzia spaziale europea) e Asi (Agenzia spaziale italiana) in programma dal 19 al 21 novembre che avrebbe portato alla Reggia i ministri europei per tracciare le linee programmatiche ed economiche del settore aerospaziale.

Questi prima tranche di finanziamenti, quindi, certamente rappresenta una boccata d'ossigeno per chi deve occuparsi del benessere del monumento. Finora, infatti, la disponibilità annua era stata di soli 2 o 300.000 euro, troppo pochi, anche secondo la Soprintendente Paola Raffaella David, che, già dal suo insediamento nel 2009, aveva segnalato la situazione di degrado di alcune aree del parco e degli appartamenti storici. Con l'arrivo dei fondi, si potrà subito dar inizio ai lavori. Per Natale, però, purtroppo, il capolavoro di Luigi  Vanvitelli rimarrà ancora transennato e così lo troveranno i turisti che andranno a visitarlo, attratti anche dalla mostra "Henry Cartier-Bresson. Immagini e Parole" allestita nelle sue stanze.

Nicoletta Speltra

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >