Due sculture di Jeff Koons all’Oceana Bal Harbour

A Miami il condominio che condivide opere d’arte

Oceana Bal Harbour
 

L.Sanfelice

27/09/2013

Nella corsa alla vendita di appartamenti all’interno di mega condomini di lusso in Florida si fa leva su un argomento forte: l’insermento di opere d’arte all’interno delle strutture in costruzione. L’ultimo capitolo degli investimenti in questa direzione lo scrive l’imprenditore argentino Eduardo Costantini, collezionista impegnato nello sviluppo dell’Oceana Bal Harbour di Miami che per lusingare i futuri acquirenti delle residenze all’avanguardia, offre loro la proprietà condivisa di due opere di Jeff Koons, artista newyorkese autore di celebri sculture di grandi dimensioni di stile kitsch.

I lavori, acquistati lo scorso anno da Costantini per la cifra di 14milioni di dollari, sono una scultura di una ballerina seduta e una raffigurazione dorata di 11 metri del rapimento di Proserpina da parte di Plutone che verrà collocata di fronte alla piscina del complesso per sfruttarne il riflesso sull’acqua, e che nell’attesa che i lavori sul condominio si concludano verrà prestata al Whitney Museum nell’ambito di un’ampia retrospettiva dedicata a Koons.
Il costo delle opere e della loro manutenzione naturalmente incideranno sui prezzi di vendita e di affitto delle 250 unità immobiliari.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >