Nicolaus Pictor

Particolare del Polittico della Natività di Nicolò di Liberatore
 

03/06/2004

Fino al 3 ottobre è in corso a Palazzo Trinci la mostra “Nicolaus Pictor - Nicolò di Liberatore detto l’Alunno. Artisti e botteghe a Foligno nel Quattrocento” che ricostruisce la figura artistica e il percorso pittorico di colui che Giorgio Vasari nominò come “Alunno di Foligno”, attraverso una serie di opere conservate nelle chiese e nei musei dell’Umbria, e che vengono presentate per la prima volta in un’unica sede. L’esposizione, curata da Giordana Benazzi ed Elvio Lunghi, documenta la lunga attività di Nicolò di Liberatore, svolta tra il 1457 e il 1502, sviluppando un percorso molto personale in linea con le caratteristiche del Rinascimento umbro, intuitivo e fantastico, profondamente diverso da quello delle altre ‘scuole’ rinascimentali come quella toscana o veneta. Il percorso espositivo si snoda al secondo piano di Palazzo Trinci, che corrisponde in buona parte con gli storici appartamenti dei Trinci e con la Pinacoteca civica folignate. Oltre alle opere di pittura saranno presentati alcuni significativi esempi di architettura, scultura, oreficeria, produzione di manufatti lignei, vitrei, tessili, e arte della stampa. La mostra comprende alcuni percorsi in città; particolarmente curiosa è la visita alla casa-laboratorio di Nicolò, Via Nicolò Alunno, nel rione Croce, cuore della vecchia Foligno. NICOLAUS PICTOR – NICOLÒ DI LIBERATORE DETTO L’ALUNNO Artisti e botteghe a Foligno nel Quattrocento Foligno, Palazzo Trinci, Museo della città, piazza della Repubblica 30 maggio - 3 ottobre 2004 Orari: tutti i giorni, 10-19. Chiuso i lunedì non festivi Biglietti:Intero € 5,00; ridotto € 2,50 Info: tel 0742.357697 – 0742.357989

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >