A ottobre una mostra con opere mai viste, legate ai temi di Expo 2015

La campagna di Van Gogh in centro a Milano

Vincent Van Gogh, Campo di grano con volo di corvi, 1890, van Gogh Museum, Amsterdam
 

E. Bramati

17/05/2014

Milano - Il 23 febbraio del 1952 a Palazzo Reale si inaugurava la prima grande mostra su Vincent Van Gogh. Le opere, accolte con grande entusiasmo da parte del pubblico, provenivano in gran parte dal Kröller-Müller Museum di Otterlo.

A 62 anni di distanza molte di esse, insieme ad altri capolavori di questo grande artista, torneranno a Palazzo Reale, in una mostra che aprirà ai visitatori dal 18 ottobre 2014 all'8 marzo 2015. “Van Gogh” unirà l'impegno di rinomate istituzioni straniere e di curatori illustri ad un programma che coinvolgerà l'intera città, e si inserirà negli eventi ufficiali del Van Gogh Europe e in quelli che anticiperanno Expo 2015.

Grazie a più di 50 opere, il percorso accompagnerà il pubblico alla scoperta di tele già note e di altre inedite, per comprendere ed esplorare il complesso rapporto tra uomo e natura, tra fatica e bellezza, attraverso il drammatico percorso dell’esistenza di Van Gogh. Inoltre, una nuova rilettura si concentrerà sulle tematiche legate all'Expo: la terra e i suoi frutti, l’uomo al centro del mondo reale e la vita rurale e agreste, da lui vista come un soggetto nobile e sacro.

Il corpus centrale della mostra sarà costituito, come nel '52, da opere provenienti dal Kröller-Müller Museum di Otterlo. A queste se ne aggiungeranno altre dal Van Gogh Museum di Amsterdam, dal Museo Soumaya-Fundación Carlos Slim di Città del Messico, dal Centraal Museum di Utrecht e da collezioni private normalmente inaccessibili.
Tra i grandi protagonisti figureranno "L’autoritratto" del 1887, il "Ritratto di Joseph Roulin" del 1889, "Vista di Saintes Marie de la Mer" del 1888 e molti disegni, tra cui "Testa di pescatore" e "Bruciatore di stoppie, seduto in carriola con la moglie".

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >