EXPO al via

Milano cibo per l'anima

 

L. Sanfelice

01/05/2015

Milano - Milano taglia i nastri di Expo e aspetta di accogliere l’ondata di turismo che secondo le proiezioni dovrà riversare nelle strade della città venti milioni di persone.

Ad attenderli oltre ai Padiglioni di tutto il mondo, gli ospiti troveranno opere restaurate, allestimenti speciali e un’offerta culturale e artistica di altissimo profilo, studiata per attrarre un pubblico universale e raccontare a tutti l’Italia più bella. Con questo spirito la città si stringe intorno all’Expo e mette a disposizione tutto il suo patrimonio, chiamando rinforzi da ogni angolo dello stivale. Cibo per l’anima e per il cervello.

Palazzo Reale guida pertanto un programma di esposizioni che ha la sua punta di diamante nell’enciclopedico omaggio a Leonardo da Vinci; il Palazzo Sforzesco riapre la Sala delle Asse di Leonardo e presenta la Pietà Rondanini nella sua nuova collocazione all’interno dell’Ex Ospedale Spagnolo. La Galleria si mostra in tutta la sua meraviglia, così come i 15 monumenti appena restaurati, e l'innovativa illuminazione del Cenacolo vinciano è pronta a gettare nuova luce sul grande capolavoro murario.

E sulla mappa figurano il nuovo skyline, nuovi musei come il MUDEC o la Fondazione Prada, installazioni temporanee come il grande campo di grano seminato sotto i grattacieli o opere d’arte donate alla città come la Mela di Pistoletto. Un itinerario ricco e mutevole che si spinge fin dentro il Padiglione Italia, dove saranno esposte importanti opere, e che tiene fede alle attese di un semestre da cui tutti reclamano la nostra eccellenza. 


Per approfondimenti: 
Guida d'arte di Milano
Le grandi mostre a Milano per Expo 2015 
Con Leonardo Milano entra nella storia

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >