Sette itinerari fotografici alla scoperta di tradizioni, cultura e gusto

L'Umbria di Steve McCurry, tra patrimonio antico e arte contemporanea

Norcia - Sensational Umbria Photography © 2012 Steve McCurry
 

E. Bramati

29/03/2014

Perugia - Oltre 100 fotografie di Steve McCurry, per lo più inedite, e altre provenienti dal suo archivio personale, sono state riunite nella mostra “Sensational Umbria”, che dopo Milano e Foligno è approdato anche a Perugia. Qui saranno esposte dal 29 marzo al 5 ottobre 2014.
Fra gli spazi rinnovati dell’Ex Fatebenefratelli, e la Sala delle Lavagne di Beuys di Palazzo Penna, il percorso si snoda lungo sette itinerari, corrispondenti ad altrettanti temi.

Il primo consente di ammirare i borghi e le città d'arte della regione, ponendo l'accento sulle architetture preromane di Amelia, sul gotico di Orvieto, sui misteri dei sotterranei di Narni e sui capolavori artistici di Todi. 

Dal paesaggio alle feste tradizionali e alla spiritualità dei luoghi sacri, dall'artigianato d'eccellenza agli antichi sapori, il tragitto accompagna il pubblico fino alle "Tracce di modernità" che hanno valorizzato l'Umbria in epoca contemporanea.

Qui le opere di Burri a Città di Castello affiancano la controversa Calamita Cosmica di Foligno, le architetture decise di Rossi e Nouvel a Perugia, le “sculture in città” di Spoleto e le opere di Chagall, Kandinsky e Pomodoro a Terni, per offrire una panoramica completa della cultura di questo territorio.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >