In mostra 140 opere della collezione dell’Israel Museum di Gerusalemme

Da Chagall con amore

Marc Chagall, Sopra Vicebsk. Gouache, grafite, e matita colorata su cartone, cm 51,5x64,3. Lascito Anna Salzmann allo Stato di Israele. In prestito permanente dall'Amministratore generale dello Stato di Israele © Chagall ® by SIAE 2015
 

L. Sanfelice

17/03/2015

Roma - Sono giunte al Chiostro del Bramante 140 opere della collezione dell’Israel Museum di Gerusalemme firmate da Marc Chagall.

Disegni, dipinti ad olio, gouaches, litografie e acquerelli selezionati con l’obiettivo di mettere a fuoco l’influenza che l’amore esercitò sulla visione artistica del pittore. Dal sentimento che nutrì per la moglie Bella Rosenfeld, all’amore per la terra espresso nella nostalgia per le origini geografiche e culturali (la Russia e l'ebraismo) e nello stupore di fronte alla natura. L’amore, insomma, per la vita stessa.

FOTO: Amore e Vita. Chagall al Chiostro del Bramante

Donate all’Israel Museum dall’artista in persona, dalla figlia Ida e da altri sostenitori dell’istituzione che con questa mostra festeggia anche il proprio cinquantesimo compleanno, le opere esposte presentano al pubblico un aspetto meno esplorato dell’arte di Chagall scegliendo, per coerenza, la via meno battuta della produzione grafica collegata alle esperienze personali e ai temi centrali della sua poetica.


Consulta anche:
SCHEDA della mostra: "Marc Chagall. Love and Life"
Guida d'arte di Roma 

COMMENTI