Dal 4 al 6 novembre

Artissima, galassia che brilla contemporaneamente in tutta la città

Artissima 2016
 

L.Sa.

03/11/2016

Torino - Artissima, la principale fiera d’arte contemporanea in Italia, torna ad animare l'Oval, padiglione del Lingotto costruito in occasione dei giochi olimpici invernali del 2006. Dal 4 al 6 novembre l'obiettivo sarà di superare la soglia dei 52mila visitatori registrati nel 2015 e a lavorare per realizzarlo saranno ancora una volta circa duecento gallerie di 34 paesi diversi.

Il circuito fieristico si articola in quattro sezioni: la main section dove si collocano le gallerie storiche; dialogue, riservata a gallerie emergenti o sperimentali che presentano stand monografici o 2/3 artisti posti a confronto; new entries per le gallerie con meno di cinque anni di attività alle spalle che si affacciano a Torino per la prima volta; e art editions, dove trovano spazio gallerie specializzate in edizioni e multipli d’artista.

Ma l'appeal di Artissima poggia anche su tre sezioni laterali affidate a curatori e direttori di musei che dedicano spazio e idee alla promozione di artisti emergenti (Present Future), alla performance (Per4m) e alla riscoperta di pionieri dell'arte contemporanea (Back to the Future).

Una galassia di appuntamenti ed eventi da scoprire al costo di 15 euro per l'ingresso singolo di una giornata, o con abbonamento da 30 euro valido per tutta la manifestazione, a cui tutta la città fa eco con un circuito off costellato di appuntamenti come Paratissima, Flashback, The Others e il nuovo festival Nesxt, e sostenuto dalla programmazione della Sandretto, della Pinacoteca Agnelli, della GAM, di Palazzo Madama, di Camera, solo per citare qualche nome.

Così per una settimana, l'arte contemporanea brillerà contemporaneamente in ogni angolo della città.

Consulta anche:
Guida d'arte di Torino 

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >