La collaborazione partirà nel 2015 con una mostra su Mirò

Nuovo accordo tra i Musei Torinesi e il Reina Sofia di Madrid

Jona Miro?, Aidez L'Espagne, 1937,  Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía
 

E. Bramati

06/06/2014

Torino - I Musei di Torino sigleranno presto un accordo pluriennale di cooperazione con il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid.

Si estende così la rete di relazioni di Torino con le principali istituzioni museali internazionali, tra le quali sono già stati raggiunti l’Ermitage di San Pietroburgo, il Guggenheim e il Metropolitan di New York, il Musée d'Orsay di Parigi, il MNAC di Lisbona, il British Museum di Londra, il Tel Aviv  Museum of Art e il Museo delle Culture di Lugano.
 
La collaborazione con il museo d’arte moderna e contemporanea più visitato di Spagna – che nel 2013 ha richiamato quasi 3,2 milioni di visitatori - inizierà con l'allestimento a Torino di una mostra dedicata a Joan Miró: nella seconda metà del 2015 saranno infatti esposte nella città sabauda una sessantina di opere, molte delle quali mai uscite dai confini spagnoli.

Nella missione madrilena si sono poste le basi per altre cooperazioni culturali, come quella della Casa del Lector con il Circolo dei Lettori, della Cineteca nazionale con il Museo del Cinema, del Centro de arte contemporanea con Artissima e tra gli Archivi delle due città.
Gli assessorati alla cultura delle due città avvieranno inoltre programmi di scambio di giovani artisti e iniziative comuni di promozione turistica.


Consulta anche:
Fondazione Torino Musei: i primi con open data
Guida di Torino

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >