Andrea Ansaldo

Voltri 1584 - Genova 1638

PITTORE

Biografia

La sua formazione si svolge sotto Orazio Cambiaso, ma risente particolarmente dell’incontro con Bernardo Strozzi, pittore e frate cappuccino del vicino convento di Campi. Nell'opera di Ansaldo si può trovare la vivacità coloristica di Rubens e di van Dyck, l'intonazione patetica del milanese Giulio Cesare Procaccini, la ricerca luministica di certa pittura caravaggesca. Esponente dell’eclettismo genovese di primo Seicento, il suo capolavoro è nella decorazione a fresco della cupola della chiesa della Santissima Annunziata del Vastato di Genova, prima opera barocca della città, iniziata nel 1635 e conclusa nel 1638, poco tempo prima della morte del pittore.

COMMENTI:

Notizie dal Web

Vedi Anche