Le Meraviglie - Isabelle Arsenault

Isabelle Arsenault, Fleurs

 

Dal 05 Aprile 2017 al 07 Maggio 2017

Bologna

Luogo: Museo Internazionale e Biblioteca della Musica

Indirizzo: Strada Maggiore 34

Orari: da martedì a venerdì 9.30-16; sabato, domenica e festivi 10-18.30

Curatori: Hamelin Associazione Culturale in collaborazione con La Pastèque, Mondadori, Transbook Children’s Literature on the Move

Telefono per informazioni: +39 051 233401

E-Mail info: info@bilbolbul.net


Comunicato Stampa:
Un’artista che sa scandagliare l’universo delle emozioni –con una spiccata predilezione per il mondo adolescenziale e femminile- tra dolcezza, fragilità, intensità e dolcezza, tratteggiandolo in punta di matita: dal 5 aprile al 7 maggio 2017 Bologna ospita per la prima volta in Italia Le meraviglie, personale che inaugurerà martedì 4 aprile alle 19:30, che racconta l’universo raffinato e sospeso della talentuosa illustratrice canadese Isabelle Arsenault (Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, Strada Maggiore 34).

Un evento speciale a cura di Hamelin, l’Associazione Culturale promotrice da 10 anni, tra le altre cose, di BilBOlbul Festival Internazionale del Fumetto di Bologna, in collaborazione con Mondadori e La Pastèque nell’ambito del progetto europeo Transbook Children’s Literature on the Move, in occasione della 54ma edizione del Bologna Children’s Book Fair nel capoluogo emiliano: occasione nella quale l’illustratrice sarà premiata per il miglior libro d’arte per il suo Cloth Lullaby, dedicato alla vita dell’artista Louise Bourgeois.

Il lavoro di Isabelle Arsenault, che si muove fra fumetto e illustrazione, è caratterizzato dall’uso peculiare del colore che racconta e si fa portavoce delle emozioni dei suoi personaggi, quasi sempre adolescenti, alle prese con i rapporti familiari e il mondo che li circonda. Un incontro inaspettato con una volpe, il fantasticare per la città, l’immersione in un romanzo, diventano tutti momenti da sottolineare con colori accesi, si trasformano così in improvvise rivelazioni di meraviglie.

Nelle illustrazioni dell’artista è proprio la presenza\assenza di colore a marcare i passaggi: da uno stato di realtà a uno stato d’immaginazione e di sogno e viceversa, dalla monotonia all’eccezionalità, dall’insicurezza alla piena presa di coscienza di se. Ed è proprio dal sogno che prendono vita i giardini di Isabelle Arsenault: realtà alternative fatte di elementi organici, delicate piante e fiori colorati.

Storie profonde e temi difficili vengono raccontati con delicatezza e tatto dall’autrice usando un segno personale. In mostra saranno esposte oltre 100 opere: dalle tavole originali del primo romanzo grafico dell’artista, Jane, la volpe e io, a quelle del suo ultimo lavoro Louis e i suoi fantasmi (in uscita per Mondadori), realizzati entrambi con la scrittrice canadese Fanny Britt. Uno spazio particolare verrà dato anche alle due biografie di artiste illustrate dall’autrice: Cloth Lullaby, The woven life of Louise Bourgeois, con Amy Novesky, edito da Abrams e vincitore del BRAW Bologna Ragazzi Award 2017 come miglior libro d’arte, sull’infanzia della celeberrima artista francese Louise Bourgeois, e Virginia Wolf (con Kyo Maclear, edito da Rizzoli), che narra l’intenso e intricato rapporto fra Virginia Woolf e sua sorella Vanessa Bell bambine. Alpha (edito da La Pastèque), un ricco abbecedario visivo che reinterpreta il codice dell’alfabeto NATO con ingegno e fantasia, sarà esposto fra le sale del Museo, facendo da controcanto visivo ai codici musicali e agli strumenti che il museo conserva.

Nei giorni della fiera Isabelle Arsenault sarà protagonista di due incontri: domenica 2 aprile dalle 10 alle 18 presso la Cineteca di Bologna (via Riva di reno, 72) condurrà un workshop per giovani illustratori che si terrà presso la Cineteca di Bologna (max. 15 partecipanti, per iscrizioni segreteria@hamelin.net). Lunedì 3 aprile alle 20 incontrerà il pubblico assieme a Fanny Britt per presentare Louis e i suoi fantasmi presso la Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani (via Rizzoli, 1). page1image28048
Isabelle Arsenault è una prolifica illustratrice per l’infanzia. Ha studiato Graphic Design presso l'Università del Quebec a Montreal. Il suo lavoro le è valso numerose onorificenze, tra le quali il Prix du Gouverneur général, il massimo riconoscimento letterario del Canada, vinto per ben tre volte. Due dei suoi picture-books sono stati nominati dal New York Times come “Miglior libri illustrati dell’anno”.
Cloth Lullaby. The woven life of Louise Bourgeois le è valso il BRAW 2017 come miglior libro d’arte. Ha pubblicato Migrant (con Maxine Trottier), Virginia Wolf (con Kyo Maclear, in uscita da Rizzoli), Cloth Lullaby, The woven life of Luise Bourgeois (con Amy Novesky, edito da Abrams), Alpha (edito da La Pastèque). Con la collaborazione della scrittrice Fanny Britt realizza il suo primo romanzo grafico Jane, la volpe e io (edito da Mondadori) e, il suo ultimo lavoro Louis Parmi Les Spectres (edito da La Pastèque).
Vive e lavora a Montreal.
www.isabellearsenault.com 
  TRANSBOOK- Children’s literature on the move è un progetto Europa Creativa 2014/2020 coordinato da Salon du livre et de la presse jeunesse (Francia) in partenariato con Europäische Kinder- und Jugendbuchmesse Saarbrücken (Germania), Tantàgora (Spagna), Arts Basics for Children (Belgio), Nobrow Ltd (UK), Literárne informačné centrum (Slovacchia), Hamelin Associazione Culturale (Italia). 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI