Local Icons. Urban landscapes north/south

 

Dal 02 Febbraio 2017 al 26 Febbraio 2017

Roma

Luogo: MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Curatori: Giulio Cappellini, Domitilla Dardi

Enti promotori:

  • MiBACT
  • Enel
  • Regione Lazio

Costo del biglietto: intero € 12, ridotto € 8 / € 4. Gratuito minori di 14 anni; disabili che necessitano di accompagnatore; accompagnatore del disabile; dipendenti MiBACT; accompagnatori e guide turistiche Regione Lazio; 1 insegnante ogni 10 studenti; membri ICOM; soci AMACI; giornalisti accreditati; possessori della membership card del MAXXI; studenti universitari di Arte e Architettura dal martedì al venerdì*; il giorno del tuo compleanno presentando un documento di identità

Telefono per informazioni: +39 06 3201954

E-Mail info: infopoint@fondazionemaxxi.it

Sito ufficiale: http://www.fondazionemaxxi.it


Comunicato Stampa:
Otto città e un viaggio materico dal nord al sud del mondo, attraverso inediti paesaggi urbani.
Con LOCAL ICONS. Urban landscapes north/south (inaugurazione giovedì 2 febbraio ore 18.30, apertura al pubblico 3-26 febbraio 2017), mostra a cura di Giulio Cappellini e Domitilla Dardi, gli autori Form Us With Love, Great Things to People, Gustavo Martini, Steven Haulenbeek, Marc Thorpe, Liliana Ovalle, Birsel + Seck e Ilkka Suppanen interpretano otto città, in un ideale dialogo tra il settentrione e il meridione del mondo.
 
Al MAXXI dal 3 al 26 febbraio 2017, LOCAL ICONS. Urban Landscapes north/south è la nuova tappa di un viaggio alla ricerca di quelle immagini che definiscono i luoghi della memoria propri di una cultura, per rileggerli alla luce di nuove progettualità. Un progetto di reinterpretazione creativa delle icone locali che, dopo aver catturato nel 2015 l’anima di Roma e aver messo a confronto nel 2016 l’essenza culturale di metropoli occidentali e orientali, oggi punta i riflettori sulle città del nord e del sud della terra.
 
Il dialogo tra le prospettive così diverse di queste due parti del mondo ha messo in relazione ambienti urbani molto variegati, di cui gli autori, da cittadini e non solo come progettisti,  hanno restituito una interpretazione del tutto unica e profonda. Ne è nato un racconto che ha fuso ideale e vita reale attraverso materiali visivi e fisici. Un ritratto personalissimo e non turistico delle città fatto di osservazione e di emozione.
 
Alcantara® ha dato ulteriore prova della sua innata versatilità, offrendosi ai designer come mezzo espressivo capace di varcare i confini dell’oggetto e della forma, per proiettarsi su una dimensione fino ad ora inesplorata dal materiale: quella dell’ambiente e del paesaggio urbano.
 
Il viaggio metaforico degli otto autori protagonisti della mostra si snoda tra le città di Stoccolma, Santiago del Cile, Rio de Janeiro, Chicago, New York, Mexico City, Dakar e Helsinki, restituendone il volto più autentico, quello che oltre i monumenti e le costruzioni si svela in un paesaggio fatto di elementi naturali e artificiali, abitato da una comunità che lo condiziona col proprio modo di vivere.
 
Le visioni d’autore sono di volta in volta leggerezza e gioia di vivere che si esprime in un gioco col pallone sulla spiaggia di Ipanema a Rio; colore e calore sugli abiti, dipinti come tela, di una famiglia di Dakar; natura che esplode con forza onirica in una Helsinki incantata; New York che prende fiato nell’Isola verde di Central Park.  E se alcuni oggetti tipici incarnano lo stile di vita svedese a Stoccolma, memoria storica e cultura popolare si fondono nel racconto di Mexico City; l’origine della nuova era urbanistica di Chicago si rivela tra mito e realtà, mentreil racconto di Santiago del Cile restituisce agli abitanti, persi nelle contraddizioni dello spazio urbano, uno scenario naturale nascosto dall’inquinamento.
 
Alcantara e MAXXI rinnovano il sodalizio nato nel 2011 come esplorazione sulle potenzialità illimitate e gli infiniti linguaggi del materiale; un percorso condiviso e continuo di ricerca e sperimentazione che si alimenta del dialogo con la creatività e che individua nel confronto tra un’azienda e una istituzione la possibile strada dell’innovazione culturale.
 
Città e autori: Stockholm - Form Us With Love | Santiago del Cile – Great Things to People | Rio de Janeiro – Gustavo Martini | Chicago – Steven Haulenbeek | New York - Marc Thorpe | Mexico City - Liliana Ovalle | Dakar - Birsel + Seck | Helsinki – Ilkka Suppanen
 
Andrea Boragno, Presidente e Amministratore Delegato di Alcantara S.p.A.: “Siamo molto compiaciuti di rinnovare la partnership con il MAXXI, sodalizio che anno dopo anno si esprime in progetti capaci di esaltare l’estrema multifunzionalità di un materiale unico, diventato nel corso degli anni parte integrante del processo creativo di artisti e designer di tutto il mondo. Alcantara® rappresenta per loro una fonte di ispirazione e il mezzo con cui poter esprimere al massimo la propria creatività, restituita ad Alcantara attraverso nuove idee e soluzioni tailor-made. Oggi la Design Community mondiale comprende appieno il potenziale di Alcantara® e la sua capacità di rinnovarsi continuamente. Questa mutua contaminazione di idee rappresenta oggi un punto cardine della strategia competitiva di Alcantara”.
 
Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI: “Ricerca e sperimentazione sono le parole chiave di questa consolidata partnership, che si rinnova per il settimo anno e di cui sono particolarmente lieta. Abbiamo trovato in Alcantara un partner attento, rispettoso e innovativo. Una azienda leader che comprende bene il valore della forza del contenuto culturale dei processi produttivi. Continua a essere un vero piacere lavorare con loro. Questo accordo, inoltre,  rispecchia in pieno il modello di alleanza e collaborazione innovativa tra pubblico e privato, basato sulla condivisione di progetti, che è nel DNA del MAXXI”.

Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura: In questi anni, insieme ad Alcantara, abbiamo dato l’opportunità di esprimersi a tanti designer di tutto il mondo, affermati progettisti e giovani talenti, i cui lavori e prototipi sono stati esposti al museo. Il sostegno ai giovani, in particolare, fa parte della mission del MAXXI e il Progetto Alcantara MAXXI ne è un esempio significativo”. 

Fondata nel 1972, Alcantara rappresenta una delle eccellenze del Made in Italy. Marchio registrato di Alcantara S.p.A. e frutto di una tecnologia unica e proprietaria, Alcantara® è un materiale altamente innovativo, potendo offrire una combinazione di sensorialità, estetica e funzionalità che non ha paragoni. Grazie alla sua straordinaria versatilità, Alcantara è la scelta dei brand più prestigiosi in numerosi campi di applicazione: moda e accessori, automotive, interior design e home décor, consumer-electronics. Grazie a queste caratteristiche, unite ad un serio e certificato impegno in materia di sostenibilità, Alcantara esprime e definisce lo stile di vita contemporaneo: quello di chi ama godere appieno dei prodotti che usa ogni giorno nel rispetto dell’ambiente.
Dal 2009 Alcantara è certificata “Carbon Neutral”, avendo definito, ridotto e compensato tutte le emissioni di CO2 legate alla propria attività. Per documentare il percorso dell’azienda in questo ambito, ogni anno Alcantara redige e pubblica il proprio Bilancio di Sostenibilità, certificato dall’ente internazionale Deloitte e consultabile anche attraverso il sito aziendale. L’headquarter di Alcantara si trova a Milano, mentre lo stabilimento produttivo e il centro ricerche sono situati a Nera Montoro, nel cuore dell’Umbria (Terni).
 www.alcantara.com 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: