Alchimie. Opere nell'incontro tra impresa e arte

Alchimie. Opere nell'incontro tra impresa e arte

 

Dal 26 Ottobre 2017 al 03 Dicembre 2017

Venezia

Luogo: Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa - Palazzetto Tito

Curatori: Stefano Coletto

Costo del biglietto: Ingresso libero

Telefono per informazioni: +39 041 5207797

E-Mail info: bevilacqualamasa@comune.venezia.it

Sito ufficiale: http://www.bevilacqualamasa.it


Comunicato Stampa:
Ritorna il 26 ottobre Alchimie. Opere nell’incontro tra impresa e arte, la mostra dedicata al progetto Alchimie Culturali, l’iniziativa ideata da Confndustria Veneto e realizzata dall’Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa che fa incontrare gli artisti e le imprese venete per produrre opere d’arte contemporanea.

Anche in questa seconda edizione del progetto, l'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa ha seguito gli artisti nella produzione dei lavori, accompagnandoli negli incontri con le aziende, discutendo e coordinando la produzione delle opere. Un lavoro durato più di un anno, che, come nell’edizione precedente, ha innescato un processo intenso di condivisione di esperienze, mettendo in gioco aspetti umani, competenze tecniche, strategie aziendali e visioni artistiche.

“L'obiettivo di questa iniziativa, attraverso le sinergie createsi, è quello di approntare una nuova metodologia di interazione tra arte e impresa, quale modalità operativa riproponibile, che permetta di sviluppare collaborazioni reciprocamente vantaggiose per imprese, artisti e Istituzioni culturali. Il progetto prevede la produzione di alcune opere che nascono da un viaggio conoscitivo degli artisti in aziende non vicine all'arte contemporanea. Ciascuna azienda individua il progetto artistico più affne, per iniziare un percorso di confronto che culmina in un’opera, quale espressione della materia prima di cui l'azienda si occupa, della competenza che la distingue, dei suoi obiettivi di crescita e comunicazione.

In questo modo si stimolano il contatto e la partnership tra imprenditori e artisti, creando un processo alchemico che, fondendo il know-how dell'impresa con la creatività contemporanea, sprigiona molecole nuove, capaci di valorizzare le nostre imprese manifatturiere con le modalità creative proprie dei mezzi di espressione artistica contemporanea.”

I sette artisti che hanno aderito al progetto sono: Michele Bazzana, Andrea De Stefani, Elisabetta Di Maggio, Andrea Grotto, Rachele Maistrello, The Cool Couple, Serena Vestrucci.

Le aziende che hanno partecipato sono: F.lli Calegaro (Padova), DolciColor (Verona), Palladio (Treviso), Lanifcio Paoletti (Treviso), Plasterego (Padova), Tiso Alfredo e fgli (Venezia). 
  Serena Vestrucci (Milano, 1986)
Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera e l’Università IUAV di Venezia.
Le caratteristiche che emergono nelle sue opere sono sempre legate al concetto di caso, alla manualità, allo sforamento non evidente ma costante della vita privata, all’applicazione di regole a contesti diversi. Non a caso la sua ricerca si è spesso concentrata sul tempo richiesto dall’esecuzione dell’opera, partendo dalla più ampia rifessione su cosa signifchi per un artista distinguere tra tempo libero e tempo lavorativo, e se sia possibile farlo.
Rachele Maistrello (Vittorio Veneto, 1986)
Si forma tra lo IUAV di Venezia, L’ENSBA di Parigi e lo ZHDK di Zurigo.
Il suo lavoro verte sulla costruzioni di dispositivi relazionali volti a una decostruzione del periferico e del quotidiano, tramite progetti di interazione diretta con le persone. Nel suo lavoro la rivisitazione di private eroicità e la ricerca di interstizi semantici da esplorare coincide sempre con un’esplorazione sul limite visivo. La sua è una rifessione sull’identità e sulla sua messa in scena, che si serve della performance e dell’immagine fotografca.
Andrea De Stefani (Arzignano - VI, 1982)
Nel 2007 consegue la laurea in Arti Visive e dello Spettacolo presso la Facoltà di Design e Arti Visive IUAV di Venezia. Nel 2010 fonda a Venezia DNA, uno spazio/opera di natura sperimentale tutt’ora attivo.
Elisabetta Di Maggio (Milano, 1964)
Si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia (1989). Nel 1999 frequenta il Corso Superiore di Arti Visive presso la Fondazione Antonio Ratti di Como con Haim Steinbach. Nel 2000 le viene assegnata una borsa di studio per partecipare all’International Studio Program del MoMA PS1- Contemporany Art Center di New York ed è tra gli artisti selezionati per la prima edizione del Premio Furla per l’Arte, organizzato dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia.
Andrea Grotto (Schio, 1989)
Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Venezia dove nel 2014 ha conseguito il Diploma specialistico di II livello in pittura.
Nel suo lavoro emerge un interesse particolare per la ricerca di legami tra elementi della rappresentazione che attraverso la rielaborazione di simbologie diventano il veicolo per la scoperta di ambientazioni e situazioni fuori tempo. Il lavoro diventa quindi un contenitore di elementi che solamente grazie alla loro presenza restituisce la traccia di una storia.
  Michele Bazzana (San Vito al Tagliamento - PN, 1979)
Laureato in pittura all’Accademia di Belle arti di Venezia.
I suoi lavori analizzano il divario tra l’oggetto preesistente e quello creato. Diventano un banco di prova dove mettere in discussione le potenzialità della macchina, testandone le conseguenze. Il più delle volte è quindi lo sbaglio, la variabile, il tentativo, a diventare unica costante del lavoro. Qui inizia la sua ricerca, riportando questi parametri in strutture, fotografe o performance che conducono a un’attesa, a un’aspettativa.
The Cool Couple
The Cool Couple è un duo fondato nel tardo 2012 da Niccolò Benetton (1986) e Simone Santilli (1987).
La loro ricerca è un tentativo di evidenziare gli attriti nell’immaginario collettivo della società in rete, che prende le mosse dall’analisi dell’interazione quotidiana di individui e collettività con le immagini. La fotografa intesa come abitudine collettiva si traduce in una varietà di output che spaziano dalla video installazione alla stampa 3D, alla performance. 

Inaugurazione giovedì 26 ottobre ore 18.30   

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: