Firenze | Palazzo Strozzi | Dal 9 marzo al 14 luglio 2019

Verrocchio, il maestro di Leonardo, ovvero quando lo spirito del tempo sbircia la sua epoca attraverso gli occhi di un singolo talento.

L'inedita retrospettiva dedicata da Palazzo Strozzi al genio di Andrea di Michele di Francesco di Cione detto Il Verrocchio (Firenze, 1435 - Venezia, 1488), maestro di Leonardo da Vinci come di Sandro Botticelli, Pietro Perugino, Domenico Ghirlandaio e di molti altri protagonisti del Rinascimento, fa luce sulla figura emblematica dell'artista che fu incarnazione ante litteram del genio universale, e "padre" di un’intera generazione di maestri, in memoria dei propri precursori.

Verrocchio, il maestro di Leonardo, una rassegna imperdibile che apre una finestra temporale sulla Firenze di Lorenzo il Magnifico, tra il 1460 e il 1490 circa, attraverso le 120 opere in mostra, tra dipinti, sculture e disegni, provenienti da oltre settanta tra i più prestigiosi musei e collezioni private del mondo, tra le quali
anche sette opere di Leonardo da Vinci, alcune delle quali per la prima volta esposte in Italia.

Leggi anche:
Verrocchio, il maestro di Leonardo
Verrocchio e Leonardo: a Palazzo Strozzi una retrospettiva con capolavori inediti
 

FOTO


Andrea del Verrocchio, maestro del Tempo

Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Madonna col Bambino, 1470 circa, Tempera su tavola, 47.9 x 75.8 cm, Berlino, Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldegalerie, inv. 108 | © Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldeg alerie / Christoph Schmidt
Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Madonna col Bambino, 1470 circa, Tempera su tavola, 47.9 x 75.8 cm, Berlino, Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldegalerie, inv. 108 | © Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldeg alerie / Christoph Schmidt
   
 
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Madonna col Bambino, 1470 circa, Tempera su tavola, 47.9 x 75.8 cm, Berlino, Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldegalerie, inv. 108 | © Staatli che Museen zu Berlin, Gemäldeg alerie / Christoph Schmidt
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Dama dal mazzolino, 1475 circa, Marmo, 46 x 59 x 24 cm, Firenze, Museo Nazionale de l Bargello, inv. Sculture 115
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Spiritello con pesce (Putto col delfino), 1470-1475 circa, Bronzo, 50.5 x 70.3 x 35 cm, Firenze, Musei Civici Fiorentini-Museo di Palazzo Vecchio, inv. MCF-PV 2004-10 615 |Il restauro dell’opera è stato reso possibile grazie al generoso contributo di Friends of Florence
  • Andrea del Verrocchio, Tobia e l'Angelo, 1470-1475 circa, Tempera su legno di pioppo, 66 x 83.6 cm, National Gallery, London
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Madonna col Bambino, 1470 o 1475 circa, Tempera e olio su tavola, 54.6 x 75.8 cm, Be rlino, Staatliche Museen zu Berlin, Gemäldegalerie | © Staatliche Museen zu Berlin, Gemäldegalerie / Christoph Schmidt
  • Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi), (Firenze, 1445 - 1510), Madonna col Bambino e due angeli, 1468 circa, Tempera su tavola, 71 x 100 cm, Napoli, Museo e Real Bosco di Capodimonte | Courtesy of Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Museo e Real Bosco di Capodimonte
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), Madonna col Bambino e due angeli (Madonna di Volterra), 1471-1472 circa, Tempera su tavola, 70.5 x 96.5 cm, Londra, The National Gallery, inv. NG296 (acquisto 1857) | © The National Gallery, London
  • Andrea del Verrocchio (Firenze, 1435 circa - Venezia, 1488), David vittorioso, 1468-1470 circa, Bronzo con tracce di dorature, 60 x 122 x 58 cm, Firenze, Museo Nazionale del Bargello, inv. Bronzi 450 (testa di Golia) e inv. Bronzi 451 (David), Musei del Bargello, Firenze | Courtesy of Ministero dei Beni e delle Attività Culturali
  • Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 - Amboise, 1519), Teste e figure a mezzo busto, viste di profilo. Madonna che allatta il Bambino contro un paesaggio, con san Giovannino. Figura maschile stante. Teste di leone. Un drago (recto) / Teste e figure a mezzo busto, una delle quali tagliata a tre quarti (verso), 1478 circa, Penna e due diversi inchiostri bruni, 290 x 405 mm, Castello di Windsor, Royal Library, The Royal Collection Trust, inv. RCIN 912276 (concesso in prestito da Sua Mae
  • Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 - Amboise, 1519), Braccia e mani femminili / Testa maschile in profilo, 1474-1486 circa, Punta d’argento e punta di piombo, con ritocchi successivi dei profili in matita nero-grigiastra tenera, il tutto lumeggiato con biacca a pennello e a gouache, su carta preparata leggermente in rosa color pelle, 150 x 215 mm, Castello di Windsor, Royal Library, The Royal Collection Trust, inv. RCIN 912558 (concesso in prestito da Sua Maestà la Regina Elisa
  • Leonardo da Vinci, Panneggio di una figura seduta, vista quasi frontalmente, 1475-1480 ca. mm 266 x 233. Parigi, Musée du Louvre, Département des Arts Graphiques, inv. 2255
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


Canova, l'Antico e l'attualità del classico foto | Museo Archeologico Nazionale di Napoli | Dal 28 marzo al 30 giugno 2019 Canova, l'Antico e l'attualità del classico I capolavori di Canova dialogano con le opere classiche in un sorprendente confronto che evidenzia un legame unico tra un artista moderno e l’arte antica.   Il Prado: meraviglioso scrigno di vita, sogni e memorie foto | Al cinema | Dal 15 al 17 aprile 2019 Il Prado: meraviglioso scrigno di vita, sogni e memorie Al cinema il docu-film evento che celebra i 200 anni del Museo del Prado.   Etiopia: un viaggio oltre il mito foto | Verona | Museo di Storia Naturale | Dal 24 marzo al 30 giugno 2019 Etiopia: un viaggio oltre il mito Dall'antico regno della regina di Saba, luogo della memoria e dell'immaginazione, affiorano tracce mitiche di viaggi incredibili.   Tra Ferrara e Roma con Mimì foto | Pieve di Cento Bologna | Museo MAGI '900 | Dal 23 marzo al 13 maggio 2019 Tra Ferrara e Roma con Mimì Mimì Quilici Buzzacchi. Da Ferrara a Roma e ritorno, gli anni della transizione 1943 - 1962 è un tributo ad una grande artista protagonista del suo tempo.   Il Paradiso Perduto di Gauguin foto | Al cinema | Dal 25 al 27 marzo 2019 Il Paradiso Perduto di Gauguin Il film evento dedicato all'artista divenuto leggenda, un elogio al fascino dell’esotico e al mito del selvaggio.   Inno alla libertà: La lettura secondo Steve McCurry foto | Torino | Palazzo Madama | Dal 2 marzo al 1° luglio 2019 Inno alla libertà: La lettura secondo Steve McCurry Un viaggio fotografico nel mondo della lettura, attraverso i decenni e i continenti.   Gli animali nell'arte. Protagonisti nella pittura, dal ritratto al mito foto | Brescia | Palazzo Martinengo | Dal 19 gennaio al 9 giugno 2019 Gli animali nell'arte. Protagonisti nella pittura, dal ritratto al mito Un'originale e approfondita rassegna dedicata alla rappresentazione degli animali nell’arte tra XVI e XVIII secolo.   Canaletto e il Genio della Serenissima foto | Venezia | Palazzo Ducale | Dal 23 febbraio al 9 giugno 2019 Canaletto e il Genio della Serenissima Canaletto & Venezia, una grande mostra dedicata a Canaletto e al '700 veneziano.   Il pittore Moroni e le ricchezze del ritratto rinascimentale foto | Arte intorno al mondo | New York | The Frick Collection | Dal 21 febbraio al 2 giugno 2019 Il pittore Moroni e le ricchezze del ritratto rinascimentale In mostra nel cuore di Manhattan volti e storie del fior fiore del Rinascimento.   I misteriosi foto | Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci Milano | Dal 19 febbraio al 19 maggio 2019 I misteriosi "Animaris" venuti dal Nord In mostra gli   Sulle tracce di Antonello da Messina foto | Milano | Palazzo Reale | 21 febbraio - 2 giugno 2019 Sulle tracce di Antonello da Messina Milano dedica una mostra imperdibile al Maestro indiscusso del Quattrocento italiano.   Il fuoco eterno di Tintoretto foto | Tintoretto. Un Ribelle a Venezia | Al cinema dal 25 al 27 febbraio 2019 Il fuoco eterno di Tintoretto Presto al cinema lo splendore della Venezia del '500 sarà teatro della versione cinematografica della vita del grande pittore definito da Jean-Paul Sartre “primo cineasta della storia”.