Mostra Impresa Familiare. Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri a Napoli. Le informazioni sulla mostra Impresa Familiare. Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri, i curatori, gli orari di ingresso, il costo dei biglietti, i numeri per prenotare, il comunicato stampa sulla mostra Impresa Familiare. Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri del museo Museo Civico Gaetano Filangieri di Napoli.

Natale Carta, La famiglia di Carlo Filangieri, Opera perduta

Natale Carta,<em> La famiglia di Carlo Filangieri</em>, Opera perduta

Mappa

Scheda Mostra

Impresa Familiare. Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri


  • Luogo: Museo Civico Gaetano Filangieri
  • Curatori: Nadia Barrella
  • Città: Napoli
  • Provincia: Napoli
  • Data inizio: 13 Aprile 2017
  • Data fine: 31 Dicembre 2017
  • Costo del biglietto: Intero 7 € | Ridotto 5 € | Scuole (under 12) 2 € | Famiglie 14 € | Gratuito: under 6, giornalisti in servizio, studenti universitari facoltà di Architettura e Beni Culturali
  • Telefono per informazioni: +39 081 203175
  • E-Mail info
  • Sito ufficiale

Comunicato Stampa:

Il Museo Civico Gaetano Filangieri principe di Satriano è lieto di presentare dal 13 aprile 2017 : “Impresa Familiare” Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri. Un percorso fsico tra le idee. Progetto a cura di Nadia Barrella.

“Impresa familiare” è un’iniziativa che prende spunto dalle azioni messe in campo dai Filangieri (il flosofo Gaetano, il generale Carlo e il fondatore del museo Gaetano) per contribuire alla trasformazione sociale ed economica di Napoli, azioni che suggeriscono, ancora oggi, possibili strategie d’intervento per la città contemporanea. Partendo da alcuni “segni” presenti nel museo - che verranno collegati alle idee, alle scelte e alle proposte per Napoli che costituiscono il vero flo rosso che unisce - al di là della parentela - nonno, padre e nipote - si rifetterà, grazie ad un calendario d’incontri e piccoli episodi espositivi, su alcuni temi oggi cruciali per una città che può trovare, nel Museo Filangieri, uno spazio di confronto e di rifessione sulle energie cittadine che ancora esistono, le risorse umane e imprenditoriali che cercano spazi e politiche adeguate e, in generale, su quelle realtà che potrebbero contribuire a promuovere lo sviluppo urbano.

 Impresa Familiare. Educazione, formazione e sviluppo territoriale nel Museo Filangieri

Il Museo Filangieri non è mai stato pensato come uno spazio inerte di esposizione e conservazione delle opere d’arte. E’ stato, sin dal suo nascere, una proposta operativa, uno spazio in cui il patrimonio culturale doveva diventare strumento di sviluppo culturale. Oggi, a distanza di quasi 130 anni dalla sua fondazione, si ripropone nuovamente come risorsa locale che trova la sua ragion d’essere nell’integrazione con altre risorse del territorio e nella consapevolezza che l’eredità flangieriana non va solo conservata, ma gestita, fatta vivere e trasformata affinché resti utile.

Nadia Barrella è Professore di Museologia presso l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Docente di Museologia anche presso le scuole di Specializzazione di altre università italiane (Federico II, Suor Orsola Benincasa, Macerata) si occupa di storia delle istituzioni museali come spazio in cui è possibile riconoscere il progressivo affinarsi della coscienza storica dell’arte e delle capacità tecnico scientifche dei protagonisti della conservazione. Ha studiato in particolare: la tutela dei monumenti tra Otto e Novecento; i musei come “laboratori della storia”, la nascita di alcuni istituti culturali e dei loro organi ufciali (riviste e/o annali) nei primi decenni di vita unitaria. Da sempre affianca alla rifessione storica la ricerca sul museo contemporaneo e sulle peculiarità del sistema museale italiano con particolare attenzione al rapporto tra formazione e professionalità.
Responsabile di diversi progetti di ricerca sui musei meridionali, è stata componente del gruppo di lavoro che ha portato alla legge regionale 12/05 Norme in materia di Musei e di raccolte di Enti locali e d’interesse locale della Campania. E’ coordinatrice della Commissione Tematica Personale dei musei, formazione e aggiornamento di ICOM, è nel consiglio direttivo di ANMLI ( Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali) e di SISCA ( Società Italiana di Storia della Critica d'arte) ed è delegata di Ateneo al Job placement. E' autrice di numerosi saggi e diverse monografe tra cui due dedicate al Museo Filangieri: 1988, Il Museo Filangieri, Napoli Guida Editori e 2010, La forma delle Idee, Napoli, Luciano Editore.

PERIODO Dal 13 Aprile al 31 Dicembre 2017
ORARI DI APERTURA Dal martedì al sabato 10.00 - 16.00 | domenica 10.00 - 14.00
INDIRIZZO Via Duomo 288, Napoli
INFO museoflangieri@libero.it
WEB museoflangieri.org
SEGUICI SU Facebook | Instagram | Twitter

Vedi anche:
• Il Museo Filangieri inaugura la Primavera del Principe
• Otium cum dignitate. Andrea Salvatori - Scultore
La sublime eleganza dell'otium
• Museo Civico Gaetano Filangieri
• Poesia del Lavoro. Ceramiche a Napoli tra modernità e innovazione 1882 - 1892