A Palazzo Strozzi dal 22 gennaio 2023

"Nel tuo tempo". Al via la grande mostra di Olafur Eliasson a Firenze

"Olafur Eliasson. Nel tuo tempo", Palazzo Strozzi © Foto Ela Bialkowska OKNO Studio
 

Francesca Grego

21/09/2022

Firenze - È possibile tracciare un confine tra realtà e percezione? Quali rapporti intercorrono tra visione soggettiva ed esperienza condivisa? Su questi interrogativi antichi quasi quanto il mondo Olafur Eliasson costruisce lo spettacolo tutto contemporaneo della sua arte. La più grande mostra che gli sia mai stata dedicata in Italia si prepara ad andare in scena da domani a Palazzo Strozzi, in un allestimento che promette sorprese. Dal cortile colonnato del Pollaiolo alle eleganti sale del piano nobile, l’artista scandinavo trasforma l’edificio rinascimentale in un mezzo per creare. Lungo il percorso installazioni storiche e opere di nuova produzione interagiscono con le architetture quattrocentesche in un processo dinamico in cui finestre, soffitti, angoli e pareti diventano protagonisti grazie a luci, specchi, schermi e filtri colorati. Eliasson presenta così una pluralità di possibili narrazioni dello spazio, sfidando le distinzioni tra realtà, percezione e rappresentazione.


"Olafur Eliasson. Nel tuo tempo", Palazzo Strozzi © Foto Ela Bialkowska OKNO Studio 

“Nel 2015 Olafur visitò per la prima volta gli spazi di Palazzo Strozzi e rimase colpito dall’architettura rinascimentale, cominciando così una lunga conversazione tra lui e il palazzo quattrocentesco”, racconta il direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino. Nasce così “la prima grande mostra realizzata in Italia su uno dei più originali e visionari artisti contemporanei”, con la quale, dopo i progetti dedicati negli ultimi anni a Marina Abramović, Tomàs Saraceno e Jeff Koons, lo spazio espositivo fiorentino prosegue la sua esplorazione dell’arte del presente.


"Olafur Eliasson. Nel tuo tempo", Palazzo Strozzi © Foto Ela Bialkowska OKNO Studio  

Nel tuo tempo è un incontro tra le opere d'arte, i visitatori e Palazzo Strozzi”, spiega Eliasson: “Questo straordinario edificio rinascimentale ha viaggiato attraverso i secoli per accoglierci qui, ora, nel ventunesimo secolo, non come semplice contenitore ma come co-produttore della mostra. Non è solo Palazzo Strozzi ad aver viaggiato nel tempo. Come visitatore, ognuno di noi ha vissuto, con una relazione tra corpo e mente sempre diversa in modo individuale. Ognuno con le proprie storie ed esperienze, ci incontriamo nel qui e ora di questa mostra”.


"Olafur Eliasson. Nel tuo tempo", Palazzo Strozzi ©  Foto Ela Bialkowska OKNO Studio  

Punto di partenza del percorso è l’inedita installazione site specific Under the weather, concepita per il cortile del palazzo: una grande struttura ellittica di 11 metri sospesa a 8 metri d’altezza, che con i suoi effetti moiré destabilizza le rigorose architetture ortogonali del Pollaiolo. Mentre i visitatori si spostano all’interno del cortile, l’opera si trasforma continuamente ai loro occhi in un’atmosfera ipnotica, assumendo un aspetto diverso col variare dei punti di vista. Il gioco è appena cominciato: da questo momento forme, luci, colori, cortine di nebbia e spettacolari arcobaleni sfideranno gli storici ambienti del piano nobile tra illusioni ottiche e invenzioni immersive.


Olafur Eliasson, You view matter, 2022 © Foto Ela Bialkowska OKNO Studio 

Fino alla Strozzina, dove è presentato l’altro pezzo inedito della mostra. You view matter (2022) sfrutta le tecnologie della realtà virtuale per sperimentare nuovi incontri tra lo spazio digitale e i corpi dei visitatori: indossando uno speciale visore, il pubblico entrerà nel mondo geometrico dei solidi platonici, anche questo movimentato da cangianti effetti moiré. “L’esperienza di quest’opera si basa su un disimparare e imparare di nuovo a usare il senso della vista, coinvolgendo non solo gli occhi ma anche tutto il corpo e la nostra mente”, racconta l’autore.


"Olafur Eliasson. Nel tuo tempo", Palazzo Strozzi ©  Foto Ela Bialkowska OKNO Studio  

Ideata da Studio Olafur Eliasson, promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi, Olafur Eliasson. Nel tuo tempo sarà visitabile a Firenze da domani, giovedì 22 settembre, fino al 22 gennaio 2023. Il progetto si inserisce nelle iniziative della Florence Art Week, in programma dal 16 al 24 di questo mese.

Per i fan dell’artista scandinavo le sorprese non finiscono qui: dal prossimo 3 novembre al 3 marzo 2023 una nuova mostra andrà in scena al Castello di Rivoli. C’è grande attesa per Orizzonti tremanti, che in occasione della Torino Art Week presenterà un’altra opera inedita di Eliasson: un’installazione immersiva site specific che abbraccerà l’intero spazio della Manica Lunga del castello, per giocare ancora con le dimensioni cognitive e culturali della percezione.


Olafur Eliasson, Colour spectrum kaleidoscope, 2003. Filtro di vetro colorato, acciaio inox, cm 180 x 75 x 200. Private collection I Courtesy of the artist, Galería Elvira González, Madrid, and neugerriemschneider, Berlin. Photo: Sofia Corrales © 2003 Olafur Eliasson

Leggi anche: 
Nel regno della percezione. Da Firenze a Torino, un doppio appuntamento con Olafur Eliasson
Nella vita reale: Olafur Eliasson al Guggenheim di Bilbao

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >