Da Parigi a Pechino, il dove e il quando dell’arte italiana in viaggio per il mondo

MiBAC | affiche Il Rinascimento a Firenze, mostra 2012 - 2013 a Pechino
 

07/01/2013

In questo inizio di nuovo anno sono diverse le grandi mostre d’arte italiana in corso all’estero.

A Madrid, dal 6 dicembre 2012 al 5 maggio 2013, presso la Fondazione Canal de Isabel II (Plaza de Castilla) è allestita "Pompei. Catastrofi sotto il Vesuvio",  la mostra che ha portato in esposizione oltre 350 reperti provenienti dai siti protostorici di Nola e Poggiomarino oltre che da Pompei e dai più noti siti archeologici vesuviani. In un unico percorso espositivo sono illustrati gli effetti delle varie eruzioni vulcaniche che hanno sconvolto la Campania e l’area vesuviana, dal II millennio a.C. alla più famosa eruzione del 79 d.C., che seppellì per circa 1700 anni le città di Pompei ed Ercolano

A Mosca, presso il Museo Statale delle Belle Arti “A.S. Puškin”, è in corso dal 30 novembre 2012 fino al 14 febbraio 2013 “Disegni italiani dalle collezioni del Museo Puskin di Mosca”,  in cui viene presentato il Codice sul volo degli uccelli di Leonardo Da Vinci, in occasione del progetto «Exhibitaly – Eccellenze Italiane d’Oggi», la prima manifestazione di promozione del Made in Italy e del Sistema Paese, organizzata in Russia.

A Los Angeles, presso il Resnick Pavilion del Lacma di Los Angeles, si sta tenendo dal 25 ottobre 2012 fino al 10 febbraio 2013 "Corpi e ombre: Caravaggio e la sua eredità", mostra di 56 opere dedicata alla vita e alle opere del grande genio della pittura barocca italiana che all’estero si contende la notorietà con Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti. L’esposizione, presentata nell’ambito del programma “2013 Anno della Cultura Italiana”. è stata organizzata dal Los Angeles County Museum of Art, dal Musée Fabre di Montpellier Agglomération, dal Musée des Augustins di Tolosa e dal Wadsworth Atheneum Museum of Art, sotto gli auspici del Francese Regionale American Museum Exchange (Frame).

Anche a Buenos Aires, presso il Museo Nazionale di Belle Arti (Mnba), il protagonista è il pittore lombardo con "Caravaggio e i suoi seguaci", allestita dal 25 ottobre 2012 al 15 dicembre 2012. L’esposizione, a cura di Rossella Vodret e Giorgio Leone, è costituita da 21 opere, 7 di Michelangelo Merisi da Caravaggio e 14 dei denominati seguaci o Caravaggisti. Si tratta di opere autografiche e documentate, tutte appartenti al patrimonio artistico italiano di importanti gallerie nazionali, comunali, collezioni private ed ecclesiastiche.La mostra è organizzata dall’ Ambasciata d’Italia e dal Museo Nazionale di Belle Arti di Buenos Aires in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires.

A Parigi, presso il Musée Jacquemart – André ultimi giorni (le date sono  14 settembre 2012 - 14 gennaio 2013) "Canaletto-Guardi. Les deux maîtres de Venise" mostra dedicata alla “veduta”, di cui Canaletto e del Guardi sono gli artisti più popolari e più brillanti. Questo genere pittorico è molto poco rappresentata nelle collezioni pubbliche e private francesi.  Per l’occasione sono esposte opere bibliografiche provenienti dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

E, per concludere, a Pechino, al Museo nazionale della Cina per quasi un anno, dal 06 luglio 2012 al 30 aprile 2013 è ospitata la mostra "Rinascimento a Firenze. Capolavori e protagonisti", in cui sono esposti  67 capolavori che testimoniano la perfezione e l’armonia perseguita dalla cultura occidentale nel Rinascimento attraverso le opere di grandi maestri come Botticelli, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Paolo Uccello, Andrea della Robbia. Le opere provengono da circa 30 musei ed istituzioni nazionali tra cui la Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti, Galleria dell’Accademia, Museo Nazionale del Bargello, Museo Stefano Bardini.

Chiuso il capitolo "mostre", per quanto riguarda le singole opere in trasferta nel mondo, va ricordato l'evento d’inaugurazione della manifestazione "2013. Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti" che ha visto arrivare presso la National Gallery di Washington il David-Apollo di Michelangelo proveniente dal Museo del Bargello di Firenze.
Tra alcuni giorni, per la precisione il 18 gennaio 2013, è programmato anche un altro arrivo: nell’ambito dell’iniziativa “Dream of Rome” (capolavori della Roma antica nei grandi musei americani), il Museum of Fine Arts di Boston  ospiterà una della opere più preziose delle collezioni dei Musei Capitolini di Roma, il Bruto Capitolino, uno dei più antichi ritratti in bronzo dell’epoca romana.













COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >