Dal 20 al 26 settembre sul piccolo schermo

Da Piero della Francesca al "caso Caravaggio", la settimana dell'arte in tv

Piero della Francesca, Resurrezione, 1463 -1465, Affresco e tempera, 225 x 200 cm, Museo Civico di Sansepolcro
 

Samantha De Martin

20/09/2021

Chi è stato il primo regista della storia? Probabilmente Tintoretto, pittore irrequieto capace di sbalordire i suoi committenti con trovate sorprendenti, anche grazie all'estrema rapidità di esecuzione dei suoi capolavori.
La sua opera immensa, “una enorme arca di Noè che include ogni cosa, dalla natura morta fino a Dio” come la descriveva Paul Cézanne, sarà al centro del documentario di Erminio Perocco che, nel corso della serata di Art Night, su Rai 5, ripercorrerà la biografia dell’artista, le innovazioni tecniche di quella pittura che ha esercitato un’influenza profonda e costante sulla storia dell’arte, da Peter Paul Rubens a Pollock.

Quello incentrato sul pennello ribelle è solo uno degli appuntamenti che affollano l’agenda settimanale dedicata all’arte sul piccolo schermo. Dal 20 al 26 settembre gli art lovers potranno gustare in tv un viaggio nel tempo dedicato a Leonardo, ma anche apprezzare le tante doti di Piero della Francesca, il maestro che ha saputo coniugare pittura e matematica, le conquiste del Rinascimento e il gusto dei fiamminghi.
Ecco, dalla Rai a Sky Arte, alcuni appuntamenti della settimana cui non mancare.


Un primo piano del dipinto Giuditta e Oloferne di Caravaggio | Courtesy Cabinet Turquin e Art Night

Su Sky sulle tracce di Leonardo e Piero della Francesca
Il mare è forse uno dei motivi che hanno maggiormente ispirato poeti ed artisti. Ma come si dipinge questa immensa distesa blu apparentemente uguale? Lunedì 20 settembre alle 21.15 alcune personalità di spicco racconteranno le storie sconosciute che si celano dietro celebri dipinti.
Restiamo sintonizzati su Sky Arte dove, giovedì 23 settembre alle 12.30, Leonardo da Vinci – l’uomo universale ci porta indietro nel tempo, fino al Rinascimento, per studiare più da vicino la vita di un uomo di talento.
Dal piccolo paesino di Vinci scendiamo idealmente verso il suggestivo borgo di Sansepolcro, luogo natale di Piero della Francesca. Venerdì 24 settembre alle 13.30 seguiremo la vita e la carriera dell’artista della sublime Resurrezione, l'innovativo pennello che ha influenzato l’arte dei suoi tempi e non solo, riuscendo a coniugare pittura e matematica, le conquiste del Rinascimento e il gusto dei fiamminghi.


Gli scavi di Pompei

Sabato 25 settembre alle 12.30 raggiungiamo Pompei, tornando, attraverso un salto di secoli, al giorno dell’eruzione. Dal racconto dei sopravvissuti, in quel drammatico 79 d.C, alle ultime scoperte archeologiche, il documentario Pompei – dopo l’eruzione fa il punto sulle vicende della cittadina campana successive all’eruzione del Vesuvio che ne segnò per sempre il destino.
Muovendosi tra Pompei, Ercolano e Stabia, l’archeologa Raksha Dave e lo storico Dan Snow compiranno un salto temporale accompagnando il pubblico fino al Settecento, quando le città sepolte videro nuovamente la luce.

Il venerdì di Art Night è nel segno di Caravaggio e Tintoretto
Il mondo dell’arte è scosso da una notizia: è riemerso dal nulla uno dei dipinti di Caravaggio che tutti consideravano perduto. È il 2016 e nella Regione di Tolosa viene scoperta per caso una rappresentazione di Giuditta che decapita Oloferne. Il mercato dell’arte è percorso da un’intensa eccitazione che vede l'attribuzione del dipinto al centro di accesi dibattiti tra gli specialisti e il Ministero della Cultura Francese che ne impone il divieto di esportazione. Il prezzo richiesto oscilla intorno ai 120 milioni di euro, sulla scia della tela di Leonardo da Vinci, Salvator Mundi, venduto, nel novembre 2017, per 450 milioni di dollari.


Una scena tratta dal documentario Il caso Caravaggio, | Courtesy Les Batelieres Productions e Art Night

Negli uffici di Eric Turquin, l'esperto d'arte parigino che rappresenta i proprietari del dipinto, c’è fermento: si hanno grandi speranze che il capolavoro possa diventare un trofeo per un ricco collezionista o un tesoro nazionale per un grande museo. Attraverso un'indagine avvincente, il documentario Il caso Caravaggio proposto da Art Night, in onda venerdì 24 settembre alle 21.15 in prima visione su Rai 5, racconta la storia eccezionale del dipinto di un grande maestro, riscoperto dopo 400 anni e avvolto nel mistero.
Il programma di Silvia De Felice, Massimo Favia e Marta Santella, per la regia di Andrea Montemaggiori, prosegue invece con Tintoretto, il primo regista, il documentario di Erminio Perocco che ripercorre la biografia del pittore e descrive le innovazioni tecniche di una pittura che ha esercitato un’influenza profonda e costante sulla storia dell’arte.


Jacopo Tintoretto (Venezia, 1518 - Venezia, 1594), San Marco libera lo schiavo dal supplizio della tortura (detto anche Miracolo dello schiavo), 1547-1548, Venezia, Gallerie dell’Accademia | Courtesy Gallerie dell'Accademia, Venezia

Rai Storia racconta la Biennale 2021
Sul canale 54 la settimana di Rai Storia inizia oggi, lunedì 20 settembre, con Italia. Viaggio nella Bellezza 2021. Riflettori puntati, in prima tv, sulla kermesse veneziana più attesa dell’anno. All'interno del programma di Eugenio Farioli Vecchioli, scritto con Davide Savelli, Ricostruire insieme. Biennale Architettura 2021 è il racconto dell’edizione numero 17 dell'evento che ha invitato architetti di ogni parte del mondo a rispondere a una sfida cruciale per il futuro: How will we live together?

 Le fumettiste arabe si svelano su Arte tv
Quattro disegnatrici accolgono gli apettatori di Arte tv nei loro rispettivi atelier, raccontando loro una lotta condotta a colpi di strisce e di matita. Dieci anni dopo lo scoppio delle Primavere arabe, la tunisina Nadia Khiari, la libanese Lena Merhej, la marocchina Zainab Fasiki e l'egiziana Deena Mohamed svelano il loro universo, tra arte e impegno politico.

 Leggi anche:
• Un Tintoretto in mostra a Riga (con due maestri moderni del ritratto)


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >