Pittura e Provocazione a New York

Gatti e fanciulle al Met

Thérèse Dreaming, Balthus
 

L.S.

01/10/2013

Il Metropolitan Museum of Arts di New York affonda la propria attenzione nelle ossessioni di Balthus, mettendo sotto la lente 34 dipinti realizzati tra la metà degli anni Trenta e gli anni Cinquanta e 40 studi a inchiostro per il libro “Mitsou” (con introduzione del poeta Rilke) creati dall’artista quando aveva 11 anni e mostrati al pubblico per la prima volta.

Al centro della scena: i gatti e le fanciulle, osservati nella permanente fascinazione che questi soggetti esercitarono su Balthus nell’arco della sua carriera. L’interessante percorso infatti è organizzato nel rispetto dell’ordine cronologico in cui le opere vennero prodotte, e consente di mettere in luce l’ambigua attrazione del pittore per la vena erotica e conturbante espressa dalle bambine alla soglia dell’adolescenza, piccole ninfette più volte ritratte insieme agli enigmatici felini.

Quella del Met è la prima mostra dedicata all’artista che si svolga da trent’anni a questa parte in suolo Americano. Una rarità in programma fino al prossimo 12 gennaio.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >