Al Festival internazionale di film sull'arte contemporanea, in programma a Napoli dal 9 al 13 ottobre

Ad Artecinema in anteprima italiana il nuovo film su Ai Weiwei

Ai Weiwei: Yours Truly. Courtesy Midas Pr
 

Samantha De Martin

07/10/2019

Napoli - Un invito collettivo all’azione, ma anche un appello a prendere a cuore la questione dei diritti umani e agire di conseguenza.
È il messaggio lanciato da Ai Weiwei: Yours Truly, il film dedicato al designer, attivista e regista cinese Ai Weiwei e alla sua arte politica, che sarà proiettato in anteprima italiana al Teatro San Carlo durante la serata inaugurale di Artecinema Napoli.
Riconosciuto in ambito internazionale come una delle manifestazioni più significative del settore, questo Festival internazionale di film sull'arte contemporanea - nato nel 1996 con l'obiettivo di far conoscere al grande pubblico le diverse espressioni dell'arte - è pronto a sbarcare nella città partenopea in occasione della 24esima edizione, a cura di Laura Trisorio.
Si comincia il 9 ottobre al Teatro San Carlo per proseguire il 10-11-12-13 ottobre presso il Teatro Augusteo, dalle ore 16 alle 24 con ingresso gratuito.
Protagonista della serata del 9 ottobre sarà dunque Ai Weiwei.
La regista americana Cheryl Haines muove dalla storia del padre dell’artista, il poeta Ai Qing, e da un cartolina anonima ricevuta durante il suo esilio in un campo di lavoro in quanto dissidente politico nella Cina degli anni Cinquanta. Attraverso interviste esclusive alla madre e al fratello dell’artista, Yours Truly racconta i retroscena dell’infanzia di Ai Weiwei, gli anni di privazione vissuti dalla sua famiglia sul confine del deserto del Gobi, e quelli più recenti della reclusione, nel 2011.
Questi ultimi sono stati lo spunto della straordinaria mostra @Large: Ai Weiwei on Alcatraz, una presentazione delle opere d’arte dell’artista sul tema dei diritti umani, nella quale figurano ritratti di prigionieri politici di tutto il mondo costruiti con pezzi di LEGO.
Incarcerato dalle autorità cinesi per le sue azioni “dissidenti”, l’attivista cinese ha trasformato la prigione più famosa d’America in una colossale opera d’arte sulla libertà di espressione. Al termine della mostra, l’artista ha invitato i visitatori a inviare messaggi di speranza ai prigionieri politici rappresentati nei ritratti fatti di LEGO, servendosi di cartoline con riprodotti i fiori e gli uccelli nazionali degli stati in cui i prigionieri erano detenuti.
Il progetto, intitolato Yours Truly, ha visto oltre 90mila visitatori inviare migliaia di cartoline a prigionieri politici di tutto il mondo, e i prigionieri, assieme alle loro famiglie, rispondere a questi messaggi di speranza.
Ai Weiwei: Yours Truly segue il viaggio di queste cartoline di risposta, dall’isola di Alcatraz al Regno di Bahrein, e da Washington D.C. al Cairo.
Il film include anche l’incontro tra l’artista e con l’ex-prigioniera politica Chelsea Manning, ed esclusive interviste ad altri ex-prigionieri liberati che parlano della loro incarcerazione e di quanto sia stato importante per loro ricevere cartoline dal mondo esterno, a testimonianza del fatto che gli uomini non li avessero dimenticati.

Le altre iniziative di Artecinema Napoli

Oltre alla proiezione, nei teatri, di 30 documentari sui maggiori artisti, architetti e fotografi presenti sulla scena internazionale, Artecinema ha in programma una serie di proiezioni dedicate agli studenti delle scuole secondarie di Napoli e provincia (presso l’Istituto francese), ai detenuti (presso la Casa Circondariale di Nisida), alle scuole superiori del Comune di Anacapri e agli studenti dell’Università Suor Orsola Benincasa.
Non mancano, tra gli altri, documentari sugli artisti Fernando Botero, Yayoi Kusama, Maurits Cornelis Escher, Joan Miró, Christo, e ancora sulla nascita della pubblicità moderna e sullo spirito del Bauhaus, sul collezionista d’arte J Paul Getty, e sugli architetti Mario Botta e Renzo Piano.

Il programma completo del Festival è disponibile al sito www.artecinema.org.

Leggi anche:
• Sulle tracce dei migranti con la nuova installazione di Ai Weiwei


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >