Al Festival delle Arti dal 26 agosto al 25 settembre

Acqua, pietra, influssi elettronici: a Todi Fabrizio Plessi tra storia e contemporaneo

Fabrizio Plessi, Todi Today, 2022, render
 

Samantha De Martin

22/08/2022

Perugia - Una fontana digitale alta dodici metri, una mostra di dipinti mai esposti in Italia, una scultura composta da quattro colonne di acqua elettronica, pronta a diventare patrimonio della città di Todi.
Saranno questi i tre spettacolari interventi di Fabrizio Plessi, il pioniere della videoarte pronto a incantare la città umbra durante il Festival delle Arti di Todi che si svolgerà nel borgo in provincia di Perugia dal 26 agosto al 25 settembre.
Giunto alla sua terza edizione, promosso e organizzato dalla Fondazione Progetti Beverly Pepper, in collaborazione con il Comune di Todi e il Todi Festival, il Festival a cura di Marco Tonelli celebra l’artista di Reggio Emilia, classe 1940, uno dei più conosciuti e apprezzati a livello internazionale, con una serie di iniziative pronte a coinvolgere il centro storico della cittadina.


Fabrizio Plessi, Todi Today, 2022, disegno

Si inizia il 26 agosto con l’inaugurazione, in Piazza del Popolo, dell’opera monumentale Todi Today, una fontana digitale alta 12 metri con il suo ciclo continuo di ascesa e caduta. Questa sorta di monolite elettronico bifacciale che si accenderà ogni sera per rimanere spento di giorno, campeggiando nella piazza come un’enigmatica presenza, ammicca con la sua possente sagoma alla verticalità delle torri di Todi, dialogando con le Colonne di Beverly Pepper e con le Steli di Arnaldo Pomodoro, installate negli anni passati in occasione del Festival delle Arti.

Dal 27 agosto al 25 settembre, la Sala delle Pietre di Palazzo del Popolo sarà invece la sede della personale di Plessi, Progetti del mondo. Presentata in contemporanea con l’apertura di Todi Festival, la mostra includerà dipinti di grandi dimensioni realizzati nel 2013 e mai esposti in Italia. Questi lavori, ispirati a città come Roma, Bombay, Nagoya, Kyoto, Maiorca danno vita a un collage di schizzi, progetti, appunti evocativi di video installazioni realmente realizzate o solo immaginate. Molto vicine alle suggestioni delle Carceri di Piranesi, in bianco e nero, queste opere incarnano la proiezione di sogni e fantasie di un artista che ha sempre legato la pratica del disegno all’umore dei luoghi, delle luci, della storia.


Fabrizio Plessi, Progetti del mondo, 2014, Tecnica mista su tela

Le Cisterne romane saranno, infine, la cornice di Secret Water, una scultura composta da quattro colonne di acqua elettronica, realizzata appositamente per lo spazio sotterraneo e che rimarrà in permanenza, diventando parte del patrimonio culturale della città. In questi grandi ledwall verticali, il tema dell’acqua ritorna con l’intento di ricostruire storicamente l’antico tragitto per l’approvvigionamento della città. In questo modo l’arte contemporanea si fa ponte tra passato e futuro, fortemente radicata in tutto ciò che è arcaico e ancestrale.

Secret Water, Todi Today e Progetti del mondo saranno concepiti come un’unica grande mostra di Fabrizio Plessi suddivisa in tre luoghi differenti della città, in un “avveniristico e visionario dialogo tra storia e contemporaneità, flussi elettronici e pietre, scenari dal mondo e identità culturali”.


Fabrizio Plessi, Progetti del mondo, 2014, tecnica mista su tela

“Per Plessi - spiega Marco Tonelli - l’attraversamento dei generi, l’ibridazione dei materiali, l’esaltazione del segno grafico come sismografo dei tempi sono elementi caratterizzanti la sua idea di arte, pensiero e creatività, in un continuo scambio di energia che dagli anni Settanta ad oggi lo vede protagonista della scena internazionale in quanto video artista e video scultore che ha saputo aggiornare la strumentazione tecnologica senza cambiare la concezione poetica del mondo”.

Nel corso del festival il pubblico potrà partecipare a una serie di visite guidate e di laboratori gratuiti per famiglie. Durante l’Urban Art Tour (sabato 27 agosto e sabato 3 settembre) guide esperte accompagneranno i partecipanti dal Parco di Beverly Pepper al centro di Todi per ammirare le installazioni di Fabrizio Plessi, in un viaggio urbano alla scoperta dell’arte contemporanea.
Domenica 28 agosto e domenica 4 settembre il Kids Art Day, nel Parco di Beverly Pepper, regalerà un viaggio nella storia e nella natura, invitando bambini e famiglie a partecipare a una serie di laboratori alla presenza di educatori professionisti.


Fabrizio Plessi, Secret Water, 2022, disegno

 Leggi anche:
• L'età dell'oro di Fabrizio Plessi: omaggio evengelico a Venezia nel segno della rinascita

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >