Il piano nobile riaprirà al pubblico tra un anno

Il Museo di Palazzo Barberini diventa più grande

Il trionfo della Divina Provvidenza, Palazzo Barberini
 

L.S.

30/01/2015

Roma - Grazie ad un protocollo d’intesa siglato dai ministri di Beni culturali e Difesa, Dario Franceschini e Roberta Pinotti, il Museo di Palazzo Barberini riannette i 700 metri quadrati della Sala Regia e degli altri spazi attigui dell’ala sud del Piano Nobile in uso fino ad oggi al Circolo ufficiali. La sinergia tra enti diversi agisce nell’ambito di un disegno di valorizzazione e dismissione degli immobili dello Stato atto a fornire maggiori servizi alla collettività evitando sperchi.

L’accordo avvia la riapertura di dieci sale al pubblico entro un anno, dopo una campagna di interventi manutentivi già messi a bando a carico del Mibact, e il relativo ampliamento del percorso espositivo della Galleria nazionale di arte antica che potrà così esporre opere finora stivate nei depositi. Per esigenze di rappresentanza, la Difesa potrà utilizzare i locali, comprensivi dell’ulteriore spazio della “Sala dei Marmi”, per 40 giorni l’anno

Degli spazi recuperati, fanno parte la sala del Trono, il “ponte minante” del Bernini e il giardino pensile.


Consulta anche:
Entro il 2020 la Reggia di Caserta sarà tutta Museo 
Guida d'arte di Roma

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >