Empatie/Contaminazioni. Dialoghi tra materia e segno

Empatie/Contaminazioni. Dialoghi tra materia e segno, Castello Visconteo, Pavia

 

Dal 09 Febbraio 2019 al 10 Marzo 2019

Pavia

Luogo: Castello Visconteo

Indirizzo: viale XI Febbraio 35

Orari: da martedì a venerdì 10-13 / 14-18; sabato e domenica 11-19

Enti promotori:

  • Settore Cultura Istruzione e Politiche Giovanili - Comune di Pavia

Costo del biglietto: ingresso gratuito


Comunicato Stampa:
Dopo la prima tappa alla Fabbrica del Vapore di Milano, Empatie/Contaminazioni. Dialoghi tra materia e segno si sposta al Castello Visconteo di Pavia grazie alla collaborazione con il Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Pavia.
Il progetto, che si inserisce a pieno titolo nell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale, è promosso dall'Associazione Culturale Le Belle Arti - Progetto Artepassante, in collaborazione con il Museo Civico Floriano Bodini e l'Associazione Milanoprintmakers ed è realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia.

Il progetto Empatie/Contaminazioni. Dialoghi tra materia e segno parte da un'analisi approfondita delle rilevanze linguistiche e delle tangenze culturali tra scultura e incisione prendendo in considerazione quattro artisti, Azuma, Bodini, Marini e Messina.
Quaranta incisori contemporanei, selezionati da un comitato scientifico composto da Patrizia Foglia, Renato Galbusera, Diego Galizzi e Ivan Pengo, sono stati chiamati a confrontarsi con l'opera dei quattro maestri, creando un ideale percorso che unisce allievi e maestri. Quattro le sezioni della mostra, ognuna delle quali presenterà un'opera scultorea di uno dei quattro maestri, accompagnata dalle incisioni a lui ispirate. La mostra avrà carattere itinerante e sarà, successivamente, ospitata presso il Museo Civico Floriano Bodini di Gemonio e Palazzo Cittadini Stampa di Abbiategrasso.

A completamento del Progetto, sono stati studiati da Milano Printmakers workshop a partecipazione gratuita destinati a fasce diverse, che si terranno nelle sedi espositive.

L'iniziativa si inserisce nel progetto di valorizzazione del linguaggio incisorio intrapreso dai Musei Civici, che conservano l'importante collezione di grafica del marchese
Luigi Malaspina di Sannazzaro. «Siamo quindi lieti - afferma l'Assessore alla Cultura, Giacomo Galazzo - di ospitare questo progetto espositivo che offre un approfondimento sul rapporto scultura - incisione, entrando nel vivo della creazione artistica declinata in queste due forme espressive, arricchendo così l'offerta culturale della nostra città».

Inaugurazione 9 febbraio, ore 11.30
Sala Conferenze

Interverranno:
Giacomo Galazzo, Assessore alla Cultura, Comune di Pavia
Francesca Porreca, Direttore dei Musei Civici di Pavia
Camillo Dedori, Presidente Associazione Le Belle Arti - Artepassante
Presentazione del Progetto da parte dei curatori
Dimostrazione di stampa da parte dell'Associazione Milano Printmakers

Sabato 16 febbraio, ore 11.30, 14.30, 16.30 presso Spazio laboratori workshop a partecipazione gratuita per bambini e adulti a cura di Milano Printmakers. Domenica 17 febbraio ore 14.30 workshop per bambini (UNO:UNOkids).

Sabato 2 marzo ore 16-18 presso Sala conferenze, tavola rotonda I segni del tempo. La grafica contemporanea tra insegnamento, valorizzazione e mercato

Venerdì 8 marzo ore 16 visita guidata gratuita con il conservatore Laura Aldovini dedicata a illustrare il pensiero del collezionista marchese Luigi Malaspina di Sannazzaro e, a seguire, con Patrizia Foglia visita della mostra Empatie/Contaminazioni.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI