Andrea da Montefeltro. ARCANA – Il Leone del Nuovo Orizzonte

Andrea da Montefeltro. ARCANA – Il Leone del Nuovo Orizzonte

 

Dal 23 Febbraio 2019 al 15 Luglio 2019

Monte Cerignone | Pesaro e Urbino

Luogo: Rocca di Monte Cerignone

Indirizzo: via Begni

Orari: domenica 10-12 / 15-18

E-Mail info: info@andreadamontefeltro.it

Sito ufficiale: http://www.andreadamontefeltro.it


Comunicato Stampa:
Artigliato ad uno sperone, la Rocca di Monte Cerignone domina, e sarà proprio da qui che, il 23 febbraio alle ore 11, avverrà il taglio del nastro per la mostra di Andrea da Montefeltro per il nuovo percorso espositivo 2019.

Il progetto artistico ARCANA – Il Leone del Nuovo Orizzonte è un evento rientrante all’internodel progetto internazionale Leonardo The Immortal Light, progetto per la commemorazione dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci. Il progetto internazionale supportato dal Centroper l’UNESCO di Firenze vedrà tra i primissimi eventi in partenza proprio una mostra di sculture di Andrea da Montefeltro, in contemporanea sarà allestita una Mostra di abiti rinascimentali a cura del laboratoio sartoriale di Carla Betti rappresentanti le dame ritratte dal genio vincianocreate appositamente per l’anniversario. La collezione scultorea che verrà esposta è dedicataad una ricerca artistica simbolica che impiega come materiale la pietra. Nel progetto espositivo sarà inoltre possibile ammirare opere che verranno spostare successivamente in importanticentri internazionali. Lo scultore con all’attivo più di 200 opere e premiato nel 2013 dall’O.N.Ucon il Premio Internazionale della Pace nell’Arte presenterà una mostra dal fascino utopico.

La mostra ammirata sotto una nuova veste a Palazzo Bastogi nel Consiglio Regionale della Toscana lo scorso settembre con un diretto apprezzamento da parte del Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani è pronta a partire nella Rocca di Monte Cerignone, luogo ricco di suggestioni, amato e vissuto da Umberto Eco. Una mostra di utopia e meraviglia creata con la pietra del Montefeltro che si offre come eccellenza di una terra ricca di storia. La materia si trasforma in modo plastico, magistralmente guidata da un sogno che non sembra terreno. Niente è lasciato al caso, ogni fessura, ogni particolare, ogni forma ha un suo valore simbolico trascendentale. Ogni oggetto realizzato si allontana dal precedente e non si ripete nemmeno inparte nel successivo perché nasce da un’idea che cambia e che è già completa, in ogni suoparticolare, prima ancora di essere plasmata nella pietra.

Le opere non sono mai descrittive, non copiano la natura, ma esprimono l’intuito di concetti storici e filosofici profondi, resi con ritmi personali, quasi un’opera musicale con notesconosciute, che non segue gli accordi classici, ma trova ugualmente un senso musicale definito, equilibrato e realizzato: non copia ma crea, non segue mode, ma cerca l’essenza dellecose e del pensiero che non si decompone nel tempo, che continua a resistere anche se il mondo cambia.
Nel progetto Leonardo The Immortal Light che si svolgerà con una tappa nel Castello di Montecerignone, tantissimi gli eventi che verranno compiuti per commemorare la figura di Leonardo. Gli eventi si terranno da marzo 2019 fino a maggio 2020.
La collaborazione nel progetto internazionale con Lady Gioia Fashion per una sezione dedicata alla filantropia curato da Umberto Montanari permetterà di creare un importantissimo sostegno alla ricerca scientifica con borse di studio, tutto questo sarà presentato in occasionedi conferenze nazionali dell’evento.

Saranno trattati temi dal grande fascino, come la conferenza su Leonardo Neoplatonico di Annalisa Di Maria, nel quale saranno illustrate le ultime ricerche in ambito artistico/scientifico sul dipinto della Gioconda e sulla figura di Leonardo da Vinci.

Conferenza sul Viaggio nella Gnosi e Leonardo a cura di Andrea Bertolini. Il progetto prevederà anche eventienogastronomici, scopo e far riviviere quell’ambiente rinascimentale con più serate dedicateall’alta cucina, dove chef di altissimo livello concepiranno dei menù a tema Leonardiano. Un percorso sensoriale nel gusto, ma non solo, il tutto sarà accompagnato da un’atmosfera suggestiva con elementi musicali tematici e Leonardo ed i personaggi d’epoca si aggirerannoper la serata allietando i commensali con storie e aneddoti sulla vita del genio. La Sezione diIngegneria Militare sarà creata da un Convegno “Leonardo, ingegnere militare di Cesare Borgia”dove si presenterà il tragitto di Leonardo tra le più importanti fortificazioni e il suocontributo, in quanto chiamato ad apportare migliorie al sistema difensivo delle roccaforti diuno dei più grandi condottieri militari del periodo. Una parte del convegno sull’ingegneria militare sarà dedicata all’evoluzione storica della balestra, fino a quella concepita dal genio di Leonardo “La Balestra Veloce”. Non poteva mancare la Sfilata di Moda e gioielli: IlRinascimento in divenire, una sfilata di abiti e gioielli realizzati e proposti dall’artista NicolettaCei. La Tappa a Monte Cerignone è uno dei numerosi luoghi dove il progetto Leonardo The Immortal Light verrà a transitare all’interno di un circuito di dodici regioni ed eventi internazionali.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI