Dal 26 settembre a Palazzo Vecchio e all'Arengario

L’arte classica incontra Jeff Koons

Gazing Ball (Barberini Faun), Jeff Koons
 

Ludovica Sanfelice

03/09/2015

Firenze - Nell’ambito della rassegna “In Florence”, che dal prossimo 25 settembre presenterà un ciclo di eventi volti a stabilire una relazione tra il patrimonio artistico fiorentino e la creatività contemporanea, Jeff Koons promette di interpretare la parte del leone con due appuntamenti espositivi curati da Sergio Risaliti e realizzati con il generoso contributo del mecenate Fabrizio Moretti.

Il primo verrà allestito nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio dove sarà possibile ammirare “Gazing Ball (Barberini Faun)”, l’opera realizzata da Koons nel 2013 che rende omaggio all’antica scultura del Fauno Barberini, rinvenuta nei fossati di Castel Sant’Angelo intorno al 1624 e conservata nella Gliptoteca di Monaco, combinando ad un provocante calco in gesso una sfera dalla suoerficie specchiante, levigata e azzurra posta in equilibrio.

Il secondo, ancor più spettacolare, avrà sede sull’arengario di Piazza della Signoria dove, a circa cinquecento anni dalla messa in posa dell’ultima statua, l’Ercole e Caco di Baccio Bandinelli, verrà collocata la monumentale scultura in acciaio cromato in oro "Pluto and Proserpina (2013)" che rifulgerà tra i marmi e i bronzi che decorano lo spazio circostante.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >