Le opere d'arte contemporanea del prestigioso locale escono dai depositi veneziani e arrivano a Firenze

Nel nome del Florian

 

La Redazione

13/10/2013

Firenze - Nei nuovi locali della sede fiorentina dello storico caffè Florian si rinsaldano i rapporti con Piazza San Marco. Dietro al caffè di via del Parione aprono infatti le stanze che ospitano parte della del fondo artistico veneziano conosciuto come la “Temporanea”.

Aron Demetz, Pietro Ruffo, Gianni Berengo Gardin, Massimo di Capua, Mimmo Rotella, Fabrizio Plessi, Gaetano Pesce, Irene Andessner, Bruno Ceccobelli, Marco Nereo Rotelli, Paolo W. Tamburella, Luca Buvoli, Massimo Nordio, Arcangelo e Fausto Gilberti sono alcuni degli artisti che dal 1988 ad oggi hanno creato opere site specific destinate al caffè più antico del mondo. Quadri, fotografie, sculture, collage, video installazioni che hanno dato vita ad una ricca collezione di arte contemporanea che oggi esce dai depositi veneziani per essere esposta permanentemente a Firenze.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >