Clearing

Scultura di Antony Gormley
 

27/04/2004

Nelle sale del White Cube la nuova installazione dell’artista inglese Antony Gormley. Sebbene Gormley sia conosciuto per le sue sculture in materiali primari come il ferro, l’acciaio, l’argilla, il piombo, che usa come scheletri e strutture per imprigionare il proprio corpo e come punto di partenza per la rappresentazione di “un’esperienza fenomenologica o psico spaziale”, questa ultima opera rappresenta un radicale e nuovo cambiamento per l’artista. Più di 7 chilometri di cannula metallica grezza ad invadere la galleria dal pavimento al soffitto, da parete a parete, un disegno tridimensionale senza inizio né fine nello spazio, per un effetto impressionante.Per Gormley, il confronto tra la staticità dell’oggetto e il movimento è la chiave. In questo ultimo lavoro inoltre la gabbia del corpo sembra scomparire per ampliarsi e votarsi al concetto del rapporto tra forma e spazio. Le opere di Antony Gormley sono state esibite nei maggiori spazi ed istituti artistici internazionali. Le sue esposizioni recenti si sono svolte a Baltic, Gateshead,presso la Fondazione Calouste Gulbenkian di Lisbona, il Centro Galego de Arte Contemporanea diSantiago de Compostela e il The British Museum. L’installazione ‘European Field' verrà presentata all’interno di ‘ Etre', curato da Lars Muller, presso le Nazioni Unite di Ginevra in occasione del Convegno Internazionale per i Diritti Umani dei Paesi Asiatici fino al 2006. Antony Gormley Clearing 21.04.04 - 29.05.04 White Cube, Londra martedì- sabato dalle 10 00 alle 18 00 www.whitecube.com

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >