Gli appuntamenti sul piccolo schermo dal 23 al 29 novembre

Da Tiepolo a Letizia Battaglia, la settimana in tv su Rai e Sky

Giambattista Tiepolo, Il giudizio finale, 1730-1735 ca. Olio su tela, 147,5x198 cm. Collezione Intesa Sanpaolo
 

Francesca Grego

23/11/2020

Pittura, scultura, fotografia, digital art: la creatività non ha confini sul piccolo schermo, dove è appena iniziata una settimana ricca di appuntamenti. Da Jeremy Irons ad Adriano Giannini e Toni Servillo, testimoni d’eccezione ci invitano a entrare nel mondo della grande arte, mentre una protagonista al femminile della cultura visiva contemporanea come Letizia Battaglia si fa largo da sé, in un film che ha riscosso il favore del pubblico internazionale durante gli ultimi festival. Da Giambattista Tiepolo a Vincent Van Gogh, i giganti dell’arte sono pronti a raccontarsi. Scopriamo subito come e quando. 



Dal museo alla strada: in viaggio con Sky Arte, tra grandi maestri e luoghi leggendari
Il connubio tra arte e cinema è il leit motiv di questa settimana su Sky Arte HD: i documentari nati per il grande schermo approdano in tv per metterci a tu per tu con i luoghi e i protagonisti dell’arte con la A maiuscola. Martedì 24 e giovedì 26 novembre, per esempio, avremo l’occasione di una visita esclusiva alle collezioni di alcuni tra i più ricchi e prestigiosi musei del mondo. Il Museo del Prado - La corte delle meraviglie ci porta nel cuore di Madrid con Jeremy Irons nell’insolito ruolo di cicerone, mentre Ermitage - Il potere dell’arte vola a San Pietroburgo per mostrarci i tesori di Leonardo e Raffaello, Rubens e Caravaggio, Canova e Matisse con la voce narrante di Toni Servillo. 


Jeremy Irons davanti alla Lavanda dei piedi di Tintoretto, durante le riprese del docufilm Il Museo del Prado. La corte delle Meraviglie. Courtesy Nexo Digital

Van Gogh e Gauguin, i giganti del post-Impressionismo protagonisti di un’amicizia tormentata, sono al centro di altri due appuntamenti da non perdere. La notte di martedì 24 è tutta dedicata al pittore francese e alle sue leggendarie fughe nei mari del Sud. Nel documentario Gauguin a Tahiti: il paradiso perduto viaggeremo fino al rifugio tropicale dell’artista in compagnia di Adriano Giannini, per conoscere storie e testimonianze inedite sui suoi soggiorni in Polinesia. Mercoledì 25, invece, potremo guardare con occhi nuovi l’autore della Notte stellata e dei Girasoli: il docufilm Van Gogh e il Giappone racconta infatti la passione del pittore olandese per l’arte orientale, rileggendone l’opera alla luce dell’influenza esercitata su di lui dai maestri del Sol Levante. 

Un’attesa prima tv è invece in programma per la serata di venerdì 27 novembre. Arriva finalmente sul piccolo schermo Letizia Battaglia. Shooting the Mafia, il documentario della regista britannica Kim Longinotto che ha fatto il pieno di applausi dal Sundance Festival al Panorama Internationale Filmfestspiele di Berlino. Interviste e testimonianze inedite disegnano un ritratto a distanza ravvicinata della reporter siciliana, mentre sullo schermo scorrono scatti “di una bellezza che spezza il cuore”, capaci di comunicare tutta la sensibilità e la forza di una “fotografa per caso” che ha lasciato il segno nell’immaginario di un secolo. 


Letizia Battaglia. Shooting The Mafia

Tiepolo superstar su Rai 5
“Il Tiepolo si può denominare il vero mago della pittura, dappoiché le sue pitture sono una vera magia”, disse un testimone settecentesco davanti alle grandiose rappresentazioni dell’artista veneto. L’incanto non si è spezzato, come scopriremo nel prossimo episodio di Art Night che è dedicato ai 250 anni di Giambattista Tiepolo. Venerdì 27 novembre alle 21.15 sarà lo storico Tomaso Montanari a guidarci tra le meraviglie nate dalla fantasia del maestro e diventate realtà grazie a una tecnica prodigiosa, spaziando dagli affreschi del Palazzo patriarcale di Udine alla leggerezza danzante delle sale di Palazzo Labia a Venezia, tra spettacolari guizzi di eclettismo, abissi da esorcizzare, travolgenti sinfonie di luce e colore. 


Giambattista Tiepolo, La cacciata degli angeli ribelli, 1726, Udine, Palazzo Patriarcale

Martedì 24, invece, va in onda il racconto di Farnesina Digital Art Experience, che quasi un anno fa ha illuminato la facciata del Ministero degli Esteri trasformandola in una tela di 10 mila metri quadri e 15 milioni di pixel: un imponente spettacolo di video mapping che oggi si svela attraverso le voci dei 14 artisti coinvolti, in una varietà di storie, messaggi e virtuosismi sbocciati sul confine tra architettura e arte digitale. 

Continua infine dal lunedì al venerdì il viaggio di This is Art, la serie prodotta in Spagna per raccontare l’arte a partire dalle emozioni che può esprimere. Estasi, curiosità, ribellione, follia sono solo alcuni dei sentimenti a cui nel corso della storia la produzione artistica è riuscita a dare voce. Non resta che scoprirli tutti in compagnia dello scrittore e musicista Ramon Gener, in un itinerario che ci conduce dalle pitture rupestri alla Parigi delle avanguardie, dalle visioni di Bosch, Goya e Tintoretto alla Londra postmoderna di Banksy. 


Save the Date - Speciale Farnesina Digital Art Experience. In onda su Rai 5

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >