Le novità sul piccolo schermo

L’Agenda dell’Arte – In Tv

Televisore Anni '70 | Foto: AlexAntropov86, via Pixabay
 

Francesca Grego

28/03/2019

• Leonardo e Verrocchio. In onda domenica 31 marzo alle 21.15 su Sky Arte HD
Nel cinquecentesimo anniversario della scomparsa di Leonardo, un documentario indaga sulla giovinezza del genio vinciano a partire dal luogo della sua formazione: la bottega di Andrea del Verrocchio, straordinaria fucina di talenti nella Firenze di Lorenzo il Magnifico.
 
Mentre a Palazzo Strozzi e al Museo del Bargello è in corso la grande mostra Verrocchio, il maestro di Leonardo, entriamo nel laboratorio del pittore quattrocentesco alla scoperta di storie, aneddoti e capolavori. Qui si formarono artisti del calibro del Perugino e del Ghirlandaio, ma si racconta che di fronte alle abilità fuori dal comune del giovanissimo Leonardo il maestro abbia avuto un moto di stizza, al punto che “mai più volle toccar colori”. Una versione, quella di Giorgio Vasari, smentita in seguito da studi rigorosi, che tuttavia la dice lunga sul clamore che circondò fin dall’inizio la figura dell’artista.
 
Quali furono i suoi reali rapporti con Verrocchio? Quale il suo contributo in una bottega che aveva già raggiunto altissimi livelli? Quali gli intrecci tra le sperimentazioni di un eccezionale gruppo di artisti e la storia di Firenze? Non resta che scoprirlo nel documentario in onda su Sky Arte.
 
• Le pietre parlano. In onda sabato 27 aprile e 4 maggio in prima serata su TV2000
Due serate su TV2000 per risalire il corso del tempo fino agli albori del Cristianesimo, mentre una Roma in fermento si sta trasformando nella capitale di un impero leggendario. A narrare questa storia incredibile e suggestiva sono le pietre della Città Eterna, tra basiliche, catacombe, scavi e strade, ancora oggi testimoni di un passaggio epocale.
 
Ideato da Alessandro Sortino, che lo conduce insieme a Claudia Benassi, scritto da Alessandra Ferrari e Chiara Guerra con la regia di Francesco Medosi, il documentario prende le mosse dall’Urbe in espansione dell’età di Augusto, per arrivare a Nerone: è in questo periodo che l’apostolo Pietro giunge da prigioniero a Roma dopo un viaggio in nave lungo e avventuroso. “Tu sei Pietro e su questa pietra fonderò la mia Chiesa”, gli aveva detto Gesù quando era ancora un semplice pescatore. Grazie a lui un’improbabile comunità di emigrati, schiavi e persone comuni finirà per conquistare l’anima dell’Impero più potente della storia occidentale.
 
Al suo fianco c’è San Paolo, coprotagonista del secondo episodio: dalla predicazione al martirio, archeologi, teologi e biblisti ci conducono sulle tracce della coppia di santi tra il caos metropolitano di Roma e il silenzio di luoghi inaccessibili al pubblico. Per arrivare alle tombe dei Padri della Chiesa, nelle Basiliche di San Pietro e di San Paolo, ogni anno meta di milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo.
 
• Inside Bohemian Rhapsody – Speciale Queen. In onda da giovedì 28 marzo alle 20.45 su Sky Arte HD
Quattro volte Premio Oscar, campione di incassi ai botteghini di tutto il mondo, vincitore e candidato a una sfilza di prestigiosi riconoscimenti, Bohemian Rhapsody è il fenomeno cinematografico degli ultimi mesi.
Sky Arte ci porta dietro le quinte del biopic dedicato a Freddie Mercury, alla scoperta di personaggi, curiosità e aneddoti.
L’avventura continua nei giorni successivi con una ricca rassegna di appuntamenti intorno al mitico frontman dei Queen. Domenica 31 alle 17.20 il documentario Freddie Mercury - the king of Queen ripercorrerà la parabola dell’artista attraverso interviste esclusive e rari materiali d’archivio, evidenziando il contrasto tra l’indole timida e riservata dell’uomo e il carisma di performer sprigionato sul palco. Mercoledì 3 aprile alle 21.15, invece, farà il suo debutto televisivo il film di J. Hill Queen – Storia di un successo.
 
Due grandi concerti riportano in vita momenti indimenticabili dell’epopea di Freddie Mercury e compagni. Venerdì 29 17.50, Hungarian Rhapsody ci porta a Budapest. È il 27 luglio del 1986 e il Muro di Berlino è ancora tutto in piedi: i Queen si esibiscono al Nepstadium in uno dei loro live piu' famosi, cercando di adattare il rock al gusto dell’Europa dell’Est.
Domenica 31 alle 18.25 ci spostiamo a Wembley, per lo show più spettacolare di sempre: oltre 400 mila gli spettatori in deliquio per hit del calibro di I Want to Break Free e A Kind of Magic.
 
Leggi anche:
• Verrocchio e Leonardo: a Palazzo Strozzi una retrospettiva con capolavori inediti
• Un 2019 nel segno di Leonardo
• L’Agenda dell’Arte – In libreria

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >